Breaking brand

Ospite dello spazio riservato all’iniziativa “Scrivi anche tu per Sgaialand” oggi è Ilaria Omietti. In continuo viaggio tra Treviso e Venezia, ama viaggiare, i grandi classici e crede nello stretto legame tra creatività e conoscenza. Social media – e Sgaialand – addicted, Ilaria ci  parlerà di una bella iniziativa che si è svolta nella “nostra” Venezia nel mese di Aprile e di interesse per noi tutti: Breaking Brand, evento incentrato sul tema del rinnovamento e organizzato dai ragazzi di  Marketers Club. Vi ho già parlato di loro in occasione della mia partecipazione al loro corso di Social Media Marketing, ricordate? A te la parola, Ilaria!Gaia

47abe740-d888-46ca-a0f1-a5c14c1733d9

Breaking Brand: l’evento che ha avuto il coraggio di stravolgere le regole seguendo l’innovazione

MakeIT16. Ne avete mai sentito parlare? Se non sapete di cosa si tratti, stenterete a credere che quest’anno abbia raggiunto già la terza edizione e i biglietti siano andati sold out nel giro di poche ore, con un’affluenza di circa 400 persone. Scopriamo il dietro alle quinte di questo incredibile evento.

Giovedì 7 aprile presso l’Aula Magna “Guido Cazzavillan” del Campus di Economia di San Giobbe a Venezia, i ragazzi del Marketers club – in collaborazione con Fondazione Cuoa e l’associazione JEst – hanno presentato la terza edizione del MakeIT16: “Breaking Brand”.
Quest’anno la tematica scelta è stata quella dell’innovazione e della rottura degli schemi di alcuni dei più importanti brand al mondo. Innovazione, rinnovamento e rottura degli schemi sono stati i punti cardine della discussione, cui hanno preso parte rappresentanti di brand nazionali e internazionali, che hanno avuto il coraggio di stravolgere le regole del gioco. Parliamo di: Marcello Arcangeli, Head of Lavazza Training Center Network; Annavera Lamolinara, Senior Brand Manager in Durex – RB; Andrea Menandro, Senior Digital Manager in The Coca-Cola Company e Alessandro Sciarpelletti, Head of Digital at BCube.

presenter

Il prof. Alessandro Garofalo ha introdotto la tematica, sottolineando come le innovazioni più straordinarie siano quelle che nascono mettendo in dubbio, in modo costruttivo, il proprio mercato di riferimento. Non basta solo l’idea, occorre ragionare per paradossi, rompendo gli schemi.

Quando ha preso la parola Marcello Arcangeli, Head of Lavazza Training Center Network, la platea ha avuto un esempio immediato. “Emozionare il cliente: questa è la chiave per il successo di un brand” ha sottolineato Arcangeli. “Il consumatore deve innamorarsi del prodotto.” Per Lavazza, questo principio si traduce in Coffee Experience: un’esperienza unica legata al mondo del caffè, coinvolgendo i cinque sensi senza stravolgere il DNA del prodotto, anzi generando da esso pure emozioni. Un punto d’incontro fra la passione per il caffè, la tradizione e la capacità di sperimentare, innovare e vivere un’esperienza unica.

Nella progettazione, il team Lavazza è stato affiancato da chef e designer quali Ferran Adrià e Davide Oldani, per creare con quest’ultimo nel 2010 “Espoon”, il cucchiaino forato che permette di mescolare più agevolmente lo zucchero, mantenendo intatto l’aroma dell’espresso – l’ho provato e credetemi che funziona!

Breaking Brand:a Ca' Foscari l'evento di MarketersClub

È il turno di Annavera Lamolinara, Senior Brand Manager per Durex – RB.
Durex è leader nel suo settore in Italia, con una notorietà di marca (brand awareness) altissima. Provate a chiedere a qualsiasi persona se conosce il brand, e vedrete che la risposta sarà positiva nella maggior parte dei casi.
Alla base di questo successo non vi è solo una strategia di comunicazione ottimale, ma continua innovazione, esperienza, ricerca per migliorare e mantenere altissima la qualità dei loro prodotti. Esperienza, creatività e comunicazione legata sia ai diversi target di consumatori (adolescenti, giovani coppie, ecc.), sia alle macro aree quali piacere (feeling) e protezione (salute). Obiettivo di Durex: crescere e acquisire nuovi consumatori educandoli e convincendoli.

Breaking Brand:a Ca' Foscari l'evento di MarketersClub
da thebrandbite.com

“Taste the feeling”, vi suona familiare? Sapevate che è la campagna simbolo del grande cambiamento di Coca Cola? Una nuova strategia globale, nata dal bisogno di abbandonare i diversi brand (Cola-Cola, Coca-Cola light e Coca-Cola Zero) per ritornare ad essere un marchio unico. “One brand idea + one brand identity, ovvero Coca-Cola”.
Andrea Menandro, Senior Digital Manager in The Coca-Cola Company spiega quali siano i tre punti fondamentali del marchio: semplicità, one brand strategy e storytelling (ovvero narrazione). La campagna pubblicitaria e di comunicazione vuole celebrare l’esperienza e il piacere di bere una Coca-Cola, usando uno storytelling universale per essere presenti nella vita delle persone e per incidere in ogni momento. Come? Con le caratteristiche fondamentali del marchio stesso: la scritta, il colore rosso e l’iconica bottiglia di vetro.

Breaking Brand:a Ca' Foscari l'evento di MarketersClub

Ultimo, ma non meno importante l’intervento di Alessandro Sciarpelletti, Head of Digital at BCube, agenzia che da diversi anni si occupa della comunicazione di Ceres.
Famosa per le sue campagne “unconventional”, Ceres si basa essenzialmente su tre regole importanti:

  • non apparire ma essere,
  • creare relazioni vere e durature attraverso argomenti in comune,
  • sorprendere, improvvisare sempre.

Conoscere la personalità del marchio permette di sapere, quasi in modo naturale, cosa dire e come dirlo. Sebbene possa essere un approccio strategico replicabile da parte di altri, Ceres mantiene una propria coerenza di stile che emerge fra tutti. La strategia di questo brand funziona, soprattutto a livello social, grazie alla paziente costruzione di una relazione forte e quotidiana basata sul dialogo e lo scambio reciproco. Per farvi un’idea, vi basterà seguire la pagina Facebook di Ceres per capire immediatamente di cosa sto parlando.

Breaking Brand:a Ca' Foscari l'evento di MarketersClub
Una giornata intensissima, coinvolgente, sorprendente, creata da un team di studenti che ha saputo dare vita a un evento strepitoso, e che sta già pianificando il prossimo evento, il MARKETERs Day 2016. Il tema della giornata è ancora top secret. Io non vedo l’ora di scoprirlo, per cui se siete curiosi… stay tuned!

#prendilasgaia

Ilaria Omietti

Vuoi scrivere anche tu un post per Sgaialand? Scopri come fare scrivendo a redazione@sgaialand.it