La mini-serie universitaria si reinventa ai tempi del Covid-19. Debutto live del primo episodio martedì 28 aprile!

Universerìe, la serie teatrale sulla vita universitaria fatta dagli universitari, ideata e prodotta dal Teatro Stabile del Veneto in collaborazione con la giovane compagnia teatrale Amor Vacui,  è un appuntamento annuale che piace moltissimo a noi di Sgaialand e anche quest’anno eravamo pronti a raccontarvi il dietro le quinte di un format di successo che lo scorso hanno ha visto fuori dal Verdi più 1500 giovani spettatori in fila per assistere alle cinque puntate della serie.

Il progetto ha sempre avuto l’obiettivo di dare voce agli studenti dell’Università di Padova, offrendo loro uno spazio teatrale dove raccontarsi, incontrarsi e riconoscersi. Ma come fare ai tempi del CoronaVirus?

Un nuovo tipo di appuntamento teatrale

Il particolare e difficile momento che stiamo vivendo ha spostato la didattica dalle aule alle piattaforme online, le discussioni dal bar alle dirette Instagram, gli incontri dalla piazza agli appuntamenti telefonici.

Il mondo universitario non è sparito: ha trovato una dimensione nuova, una forma inedita che è ancora possibile condividere attraverso il racconto di ciò che ci succede quotidianamente.

Il team di Universerìe ha reagito e in pochissimo tempo ha studiato nuove possibilità: adattandosi alle necessità del momento, il progetto si sposta online, cambia format e diventa “Universerìe – Live da casa. Se non è una perfetta applicazione del #PrendilaSgaia questa…

Verrà utilizzata la piattaforma Zoom perché rappresenta ciò che più somiglia all’ingresso del pubblico in sala: la diretta. Gli episodi verranno trasmessi solo lì e perciò bisognerà presentarsi, essere lì in quel momento per vivere quella compresenza tra attori e spettatori necessaria affinché la magia del teatro possa avvenire.

Tutti gli episodi andranno in onda alle 19:00 e saranno rigorosamente in diretta, con la stessa adrenalina e paura che accompagna gli attori ad ogni ingresso in scena e con la stessa voglia di tessere una rete di fili invisibili che collega tutti quelli che stanno partecipando a quel momento attraverso un altro mezzo, che toglie respiri, sudore, battiti del cuore, ma regala sguardi, vibrazioni della voce, interni di case e dimensioni private che diventano pubbliche nel racconto di una nuova realtà.

L’Host accetta i partecipanti al meeting, si spengono le luci degli ambienti in cui si trovano gli attori e si apre il sipario virtuale di Universerìe.

I partecipanti

17 i partecipanti che, diretti dal regista Lorenzo Maragoni e supportati dalla compagnia padovana Amor Vacui, prendono parte alla quinta stagione:

  • 9 attori: Francesco Cantagallo, Claudio Croce, Matteo Falsetta, Luca Tironi, Marta Buso, Graziana Marraffa, Beatrice Miatto, Agata Riguzzi, Maria Chiara Rondinone
  • 6 drammaturgi: Francesca Bonazzoli, Marta Caporaletti , Dario Del Fante, Francesca Lemmi, Irene Nencioni, Maddalena Visentin
  • 2 social media manager: Carlotta Toniato, Ileana Todeschi

Il primo appuntamento è per il 28 aprile ore 19,00 su Zoom, ci vediamo lì?!

universerie live da casa