Silvia Zacchello è una maker e designer mestrina che dona nuova, coloratissima vita a mobili e oggetti della quotidianità con la pittura acrilica. Le sue creazioni vanno a ruba e incantano tutti, tra i clienti anche Angelini, Paul Smith, RaiTre, Radio Deejay, Molino Quaglia.

La passione per i colori e la pittura della creativa Silvia Zacchello nasce in giovanissima età, incontra il mondo dei fumetti e delle illustrazioni, prosegue con gli studi all’Accademia delle Belle Arti di Venezia e trova la sua libera, sgaia e gratificante espressione in un’attività professionale che oggi sorprende e fa parlare di sé nelle più note riviste di lifestyle o arredo&design.

Da sempre affascinata da oggetti colorati, dalle potenti suggestioni che possono evocare le immagini, dalla grafica vintage e dall’intera cultura pop che connota gli anni 1950-1970, Silvia Zacchello si dedica oggi al recupero di complementi d’arredo, mobili e oggetti che trasforma in coloratissimi e originali pezzi unici. Ed ecco che allora su tavoli, poltrone, sedie, bottiglie o vasi -rigorosamente dipinti a mano- spuntano supereroi dei fumetti, fiori dalle tinte acide di Andy Warhol, primi piani e grafiche in pieno stile Pop Art.

Parola d’ordine riciclo, dunque: nulla va buttato, tutto può essere ripensato e trasformato, grazie anche al prezioso supporto nelle attività di restauro da parte del papà, appassionato di antiquariato.

Grazie all’occhio e alla mano di Silvia, tutto torna a nuova, irresistibile vita e diventa oggetto di desiderio, elemento vivace e caratteristico da inserire in contesti più sobri e anonimi, protagonista di vetrine o allestimento o regalo perfetto per chi vuole stupire.

Queste le parole con cui Silvia dà il benvenuto nella sua fortunatissima vetrina virtuale ai curiosi che vogliono ammirare il suo lavoro e le sue nuove produzioni:


Se vuoi personalizzare e rendere veramente unica la tua casa, se vuoi che racconti di te, se rifiuti l’omologazione dominante che appiattisce il gusto personale, se non ne puoi più di ambienti asettici, impersonali e tutti uguali, se vuoi distinguerti e non uniformarti, sei nel posto giusto.

Ed è proprio così: sullo shop online di Silvia Zacchello troverete numerosissimi sedie, tavoli, vecchi telefonipannelli, cassettierebauli, arredo per bambini e molto altro, sia vintage che nuovi, ma tutti rigorosamente dipinti a mano e poi protetti da più vernici, in modo che il dilettevole possa essere anche utile. Fate poi attenzioni all’Angolo Delle Occasioni, potrebbe esserci un affare da non farvi sfuggire!

E ora, mentre vi rifate gli occhi, non pensate anche voi che Silvia non poteva mancare nelle nostre selezioni sgaie? Brava Silvia, il nostro ufficio ospiterà presto anche una tua creazione, dobbiamo solo decidere quale e scegliere non sarà affatto facile, starebbe bene tutto!

silviazacchello.com


Articolo precedenteTeatro d’estate, Padova: 4 imperdibili spettacoli con tariffa sgaia
Articolo successivoMeltar Boutique Hotel, Asiago: relax green
Gaia Dall'Oglio
Imprenditrice digitale, ha creato Sgaialand, blog-community diventata un caso studiato anche all'Università. Un progetto innovativo e virale che ha appassionato migliaia di lettori, al punto di moltiplicarsi in attività collaterali, come gli SgaiaTour alla scoperta dei luoghi magici del Veneto e l'hashtag #PrendilaSgaia. Solo su Instagram, l'hashtag è stato condiviso 45.000 volte. Il blog è diventato Sgaialand Magazine e Gaia ha fondato Sgaialand srl, specializzandosi in contenuti web, copywriting, ufficio stampa e digital PR, consulenza per la comunicazione. Oggi coordina un team veneto, continuando a raccontare senza sosta il suo amato territorio: il Veneto che funziona, tra curiosità, storie e meraviglie.