L’estate 2022 di H-FARM si preannuncia sgaissima, grazie alle 35 proposte di attività che per 12 settimane animeranno la stagione estiva del più grande polo d’innovazione d’Europa. Difficile non farsi tentare, ma soprattutto non trovare l’opzione più adatta ai propri interessi. Ecco quello che aspetta i ragazzi dai 5 ai 19 anni, dai laboratori digital agli sport più amati!

Non sarà certo la “solita estate” quella che quest’anno aspetta bambini e ragazzi di tutta Italia nella suggestiva e unica cornice del Campus H-FARM di Ca’Tron (TV): i Summer Camp 2022 appena presentati al pubblico hanno svelato sorprese, collaborazioni di prestigio con partner internazionali e campioni dello sport, e un’offerta davvero speciale e variegata. Sono, infatti, più di 30 le proposte ideate dal team Sparx di H-FARM, che si occupa di progettare esperienze di apprendimento su tematiche digitali come robotica, coding, storytelling, video making, elettronica e videogame, in cui digitale e tecnologia diventano strumento di creazione e scoperta, in un ambiente che permette di dar forma alle idee, sperimentare e imparare facendo.

Summer Camp H-FARM: non solo Digital!

Camp non solo a base digital: ampio spazio allo sport con BMX, arrampicata, calcio, basket, rugby, equitazione, pallavolo e molto altro, affiancati dai migliori allenatori del settore – come la campionessa mondiale di volley Francesca Piccinini e la squadra di calcio VENEZIA FCG.

Insomma, ce n’è davvero per tutti i gusti e i partecipanti potranno dare libero sfogo alle proprie passioni e attitudini: potranno scegliere tra laboratori digitali, attività sportive e corsi d’inglese, come sempre imparando, esplorando e sperimentando in un contesto di divertimento. Il learning by doing rappresenta infatti l’approccio cardine che guida l’offerta estiva di H-FARM e su cui si fonda un successo che in undici anni di attività ha coinvolto migliaia di bambini.

Tra le novità di quest’anno, la durata: i Summer Camp si svolgeranno da giugno a settembre, includendo per la prima volta anche tutto il mese di agosto. Inoltre, per chi vuole vivere un’esperienza totalmente immersiva nella natura del Parco Natuarale del Sile e rendere ancora più memorabile la sua estate firmata H-FARM, c’è la possibilità di fruire della formula overnight, dormendo nel Campus.

Se nell’offerta DIGITAL– progettata dai 5 anni in su- si spazia dalla robotica all’elettronica, dal game design al videomaking, dagli esports ai droni, e in quella SPORT ci si potrà anche confrontare con campioni dello sport italiano, i nuovi summer camp URBAN puntano a far vivere esperienze sfidanti e creative dedicate allo sport, all’attività all’aria aperta e alla tecnologia. E allora via libera a Parkour, Hip Hop e Graffiti e alla possibilità di imparare ad esprimersi al meglio con tutti gli strumenti a disposizione come il videomaking, la fotografia, la post-produzione e il graphic design. Un’opportunità unica che strizza l’occhialino alle tendenze del momento e coniuga- in pieno stile H-FARM, creatività e libertà d’espressione, dando a tutti la possibilità di individuare quella più adatta alle proprie caratteristiche personali.

A completare la ricca offerta, gli immancabili corsi di inglese in collaborazione con H-FARM International School, progettati appositamente per gli studenti che sono interessati a conoscere meglio la scuola internazionale e il sistema IB.

Le iscrizioni sono aperte e tutte le opzioni acquistabili online. Potete inoltre consultare e approfondire le singole proposte nel dettaglio. Come fare? Semplicissimo, vi basterà cliccare a questo link:  https://h-farm.link/summer-camp

Articolo precedenteBentornato Rovigoracconta! Countdown per il grande festival dei libri
Articolo successivoLo Stadio Pier Luigi Penzo di Venezia, il secondo più antico d’Italia
Vicentina di origine, padovana d'adozione, gira il Veneto in lungo e in largo per diletto e lavoro. Founder di Sgaialand.it, socia e Head of Digital & PR della storica agenzia creativa Caratti E Poletto creative est.1971, Docente di Comunicazione all' Università IUSVE e al Master Food & Wine 4.0, Gaia fa anche parte della Commissione Turismo di ACI Vicenza e del Consiglio Direttivo di #UnitiInRete, Associazione impegnata nella lotta al bullismo e cyberbullismo e nella divulgazione e promozione dell'educazione digitale. Sposata con un manager nel settore del marketing e della comunicazione, è mamma di Cecilia e in moto perpetuo. Meglio se con una tavoletta di cioccolata sempre a portata di mano.