A pochissimi passi da Piazza dei Signori e dalla romantica Piazzetta S.Nicolò, le vetrine dolcissime di La Vie Future, piccolo scrigno di vestiti per bambini dagli zero agli otto anni. Tra sostenibilità, riciclo e ispirazioni dal Nord Europa.

”Cose belle per piccoli e grandi, quasi un angolo di Brooklyn nel bellissimo centro di Padova”, così si definisce sui social network il negozio di abbigliamento per bambini La Vie Future, che, con le sue delicate vetrine dai toni pastello e naturali, lascia intravedere un piccolo mondo da esplorare accompagnati dalla sua ideatrice e proprietaria Andrea Gavriel.

Tedesca di Brema e padovana d’adozione da circa due anni, Andrea ha pensato un negozio per i più piccoli dove rispetto per la natura, ecologia e sostenibilità fossero i valori principali su cui basare le sue proposte di capi, accessori e giochi per bambini. A caratterizzare l’ambiente, l’arredamento in legno naturale, tinte calde e naturali, spazi suddivisi per fascia d’età con vestiti, intimo, zainetti, piccole borse, accessori per capelli, giochi e complementi d’arredo che arrivano dai Paesi nordici, dalla Francia, dalla Germania e dalla Spagna ma anche dal nostro Veneto.

La Vie Future offre abiti per bambini comodi, belli e sostenibili allo stesso tempo e rappresenta marchi che hanno a cuore i nostri piccoli e il pianeta. Lana cotta organica, fibra riciclata, tessuti sostenibili, legno e colle naturali: queste le coordinate di un percorso con cui Andrea vuole sensibilizzare le famiglie e i più piccoli, certa che è solo con l’educazione che si riceve – che passa anche attraverso le scelte di acquisto- che possiamo andare in una direzione sempre più attenta al nostro pianeta.
Inoltre, in un momento in cui le risorse e la materia prima sono sempre più scarse, diventa necessario che anche ciò che compriamo possa durare più a lungo. La cultura della sostenibilità e del riciclo ora più che mai deve fare parte anche dei più piccoli; la Vie Future diventa quindi sinonimo di una vita piena di gioco, amore e qualità. Il nome scelto da Andrea simboleggia ed evoca la speranza e la volontà di plasmare insieme il nostro futuro attraverso la sostenibilità, il rispetto per la terra e l’inclusività.

La Vie Future nasce inizialmente come studio creativo nella campagna veneta; mentre lavorava a maglia e cuciva i vestiti per i suoi nipoti, Andrea si è innamorata del design dei capi per bambini e dei tessuti di cotone disponibili in Italia. Da qui l’idea di sviluppare anche una linea propria, che sarà presto disponibile sia in negozio che online. Vale quindi la pena rimanere aggiornati per conoscere gli sviluppi di un negozio che ha avuto il coraggio di sbocciare durante la pandemia Covid-19 e che merita di fiorire a lungo, contribuendo a tenere vivo il centro storico di Padova.

La Vie Future

Selciato S. Nicolò, 1, Padova
laviefuture.com

Articolo precedenteLa Spezieria: candele botaniche e fragranze vegetali
Articolo successivoQuando la Pasticcino Bag celebra Venezia
Vicentina di origine, padovana d'adozione, gira il Veneto in lungo e in largo per diletto e lavoro. Founder di Sgaialand.it, socia e Head of Digital & PR della storica agenzia creativa Caratti E Poletto creative est.1971, Docente di Comunicazione all' Università IUSVE e al Master Food & Wine 4.0, Gaia fa anche parte della Commissione Turismo di ACI Vicenza e del Consiglio Direttivo di #UnitiInRete, Associazione impegnata nella lotta al bullismo e cyberbullismo e nella divulgazione e promozione dell'educazione digitale. Sposata con un manager nel settore del marketing e della comunicazione, è mamma di Cecilia e in moto perpetuo. Meglio se con una tavoletta di cioccolata sempre a portata di mano.