silvia gorgi

Dopo i successi di “Forse non tutti sanno che a Padova…” e di “Storie segrete della storia di Padova” lo scorso ottobre è approdato il libreria terzo saggio patavino della scrittrice e giornalista padovana Silvia Gorgi, dal titolo “I Luoghi e i racconti più strani di Padova”. Un’idea regalo preziosissima, eccola!

Vi abbiamo già parlato più volte della giornalista e scrittrice padovana Silvia Gorgi, che abbiamo avuto la fortuna e il grande piacere di potere ospitare anche in occasione di un nostro evento sul tema del giornalismo 3.0. Ricordate?

Qui vi abbiamo raccontato del suo primo saggio dedicato a Padova dal titolo “Forse non tutti sanno che a Padova…“, manuale che permette di scoprire curiosità, aneddoti e luoghi poco conosciuti della città “Culla delle Arti, come la definì Shakespeare. Lungo una serie di capitoli la scrittrice ci ha raccontato, a partire dal 1.200, l’essenza di Padova e il suo essere centro del pensiero all’interno di un saggio divulgativo che si rivolge ai padovani e ai turisti, per i primi come spunto per scoprire luoghi, recuperare ricordi e memorie, per i secondi come insieme di informazioni a più ampio respiro. Un testo preziosissimo che ha divorato anche la nostra redazione, composta per il 50% da padovani e per il restante 50% da vicentini.

Ebbene, dopo l’uscita anche del secondo fortunatissimo saggio “Storie segrete della storia di Padova”, Silvia Gorgi torna con un terzo titolo da non lasciarsi sfuggire se la città dei tre senza scorre nelle vostre vene…o in quelle di qualche caro amico! Perchè? Perchè, a nostro avviso e considerando il periodo, il terzo libro dell’autrice padovana si rivela un ottimo regalo di Natale, senz’altro apprezzato dai padovani DOC, ma non solo!

silvia gorgi i luoghi e i racconti più segreti di padova

Luoghi e i racconti più strani di Padova: cosa scoprire!

Le curiosità, i luoghi nascosti, i segreti di certe strade, i caffè, i palazzi, i fantasmi e le chiese: questi e tanti altri piccoli elementi compongono il complesso quadro che è Padova, e che viene narrato nel libro.

Crocevia fondamentale di cultura e storia, Padova viene attraversata in un viaggio ideale, unendo l’esigenza di approfondire la storia e andare oltre i principali monumenti, alla voglia d’addentrarsi in un mondo affascinante e segreto di curiosità nascoste.

Un esempio? Ecco cosa vi svelerà l’autrice: può esistere una “biblioteca senza libri”? Quali osterie padovane frequentò Hemingway? Chi ha risolto l’enigma di Palazzo San Bonifacio? Cosa nasconde il cranio conservato nella Chiesa della Beata Elena? Cosa successe al Lola Club frequentato anche da Felice Maniero?  Chi era Elisa Garnerin che nell’800 scese in paracadute su Prato della Valle? E che dire di Sophia Loren e Marcello Mastroianni fianco a fianco in Piazza dei Signori? Queste e molte altre storie insolite, come lo strano vento che spira sul Ponte della Morte, i segreti dell’ex base Nato dei Colli Euganei, il destino del Cinema Cristallo, ex tempio del porno d’autore, la bilancia pesapersone di Santorio Santorio, sono raccontate con dovizia di particolari nel saggio, alleato perfetto per immergersi nei racconti e nelle leggende più stravaganti che sorprenderanno il visitatore nel passeggiare tra i vicoli e le vie di Padova.

Un saggio da non perdere, coinvolgente e che vi metterà alla prova, certe che anche i padovani DOC avranno di che imparare o rispolverare. Un libro è sempre un’ottima idea regalo, e questo è assolutamente sgaio, denso di meraviglia e chicche rare o ignote ai più!

Sgaialandiani avvisati, sgaialandiani mezzi salvati!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here