Continua la rubrica con le lettere rivolte alla nostra Psicologa Giulia Disegna: ecco la storia di un lettore che chiede come riconquistare una ex fidanzata. Avete una domanda per Giulia? Scrivetele a [email protected]

Ciao Giulia,
sono Marco e stavo con Francesca da almeno tre anni. Mi ero accorto che ormai era un peso, non riuscivo più a stare bene con lei, non la desideravo più e ammetto che avevo conosciuto altre persone. L’ho lasciata a dicembre e ho vissuto un periodo da single, felice e tra feste fino a venerdì quando l’ho rivista, per caso, fuori con uno che penso sia il nuovo moroso. E non ci ho più visto: la voglio di nuovo e voglio tornare con lei. Le ho scritto ma non mi risponde. Cosa devo fare?

Caro Marco,
quando rivediamo un ex o una ex tra le braccia di un altro immancabilmente scatta qualcosa in noi. È una forma di gelosia molto comune che però a volte non è molto collegata all’amore propriamente detto. Probabilmente è simile a quello che accadeva quando si era più piccoli, in quel mondo fatato di giocattoli.
Per quanto i nostri giochi fossero bellissimi ed iper accessoriati nulla poteva essere bello, desiderabile e splendente quanto “il giocattolo del nostro amico”.
Lui avrebbe potuto averlo sempre, giocarci per sempre e noi restavamo con la bava alla bocca, rabbiosi per non essere stati i proprietari prescelti, inveendo contro genitori, nonni e babbi natale del caso che non avevano capito quanto quel giocattolo era l’oggetto di cui avevamo bisogno. Per il semplice fatto che non era nostro, che non potevamo averlo.
Con questo tuffo nell’infanzia vorrei lasciarti lo spazio per pensare: come mai quando vedi la tua ex con un altro, proprio in quel momento maturi la certezza di volerla di nuovo e di chiederti quali siano i modi migliori per riconquistare una ex fidanzata?
Beninteso, niente di male. Anzi. Ma prima di comportarti come un pentito Brad Pitt che chiede perdono a Jennifer Aniston un po’ troppo tardi, vorrei che tu potessi lasciare scorrere tutte le emozioni che hai dentro, che tu potessi farti delle domande più specifiche.
Da dove viene il desiderio di riaverla? Da dove ha origine il ripensamento? Perché ci siamo lasciati?
A volte si è così presi dalla volontà di riconquistare il terreno (ed il cuore della ex compagna) dal dimenticare le ragioni principali che guidano le nostre azioni, che guidano il desiderio di tornare indietro, in un porto forse sicuro ma non propriamente adatto.

Come riconquistare una ex fidanzata

La motivazione mi sembra sia importante: dici che non ti sentivi più bene con lei e non la desideravi più. Mi parrebbe che il fatto di vedere che qualcosa (o qualcuno) acquista nuova importanza per qualcun’altro rende questo qualcuno nuovamente desiderabile.
Pensi che ora il vostro rapporto potrebbe essere diverso? La minestra riscaldata acquisirebbe un sapore più appetibile?
In più mi sembra utile riflettere sulla temporalità: fino a venerdì come stavi? Pensavi spesso a Francesca?
Solo una volta in cui la motivazione reale ti sarà chiara allora potrà esser possibile navigare in mare aperto, prendendola sgaia cioè scegliendo coscientemente se riavvicinarti alla tua ex o se continuare nella vita da single che stai felicemente conducendo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here