C’è un appuntamento domenicale mensile davvero speciale a Piazzola sul Brenta: si tratta del Mercatino dell’Antiquariato, uno dei più spettacolari di tutta Europa, complice la strepitosa cornice di Villa Contarini.

Che si sia grandi esperti o semplicemente dei curiosi, i mercatini dell’antiquariato in Veneto hanno sempre un grande fascino e rappresentano un’ottima occasione per visitare borghi e località meno note dalla nostra Terra delle Meraviglie.

Tra questi, il Mercatino dell’Antiquariato a Piazzola sul Brenta (PD), è il più famoso mercatino e si tiene ogni ultima domenica del mese. Ad attendervi oltre 800 espositori, tra operatori del commercio  ed hobbisti, con oggetti e cimili interessanti e  molti pezzi unici da collezione.

A riempire la piazzola, oltre alle bancarelle, tantissimi curiosi locali ma anche appassionati da diverse zone d’Italia e d’Europa alla ricerca dell’occasione da non perdere. Per l’occasione le vie del centro di Piazzola vengono chiuse al traffico ma ampi parcheggi creati ad hoc nelle zone limitrofe verranno in vostro soccorso. Considerata, però, la portata dell’evento, consigliamo sempre di partire con un po’di anticipo e magari di arrivare in prima mattinata, evitando le ore più gettonate.
Si tratta di uno spettacolo che vale davvero la pena di visitare, quindi se siete appassionati di oggetti antichi, di numismatica, di dischi su vinile, di mobili in stile, o se semplicemente avete voglia di curiosare un po’ e passare una giornata diversa, concedetevi una domenica al Mercatino dell’Antiquariato a Piazzola sul Brenta.
Volete conoscere gli altri mercatini dell’antiquariato in Veneto? Ve li riepiloghiamo sinteticamente qui!

A proposito di Villa Contarini

Villa Contarini di Piazzola sul Brenta sorge sui resti di un antico castello costruito dalla famiglia dei Dente intorno all’anno Mille. Acquisito dai Carraresi, signori di Padova, fu ereditato da un membro della famiglia Contarini. Fino alla seconda metà del Seicento la Villa rimase dimora rurale: fu, infatti, Marco Contarini, Procuratore di San Marco, ad ampliare l’edificio rendendolo simile ad una Reggia e facendone uno straordinario “luogo teatrale”.

Dopo un lungo periodo di abbandono il complesso fu acquistato dalla famiglia Camerini che lo riportò all’antico splendore completandolo secondo il gusto dell’eclettismo ottocentesco. Cessato anche il periodo cameriniano la Villa subì un nuovo periodo di abbandono fino all’acquisto, alla metà del secolo scorso, da parte del prof. G.E. Ghirardi e la successiva cessione alla Fondazione a lui intitolata.

Dal 2005 la Villa è di proprietà della Regione del Veneto, attualmente impegnata nella sua valorizzazione. Periodicamente ospita concerti ed eventi culturali oltre a essere offerta come luogo ideale nel quale ambientare convegni, riunioni e ricevimenti pubblici e privati.

villa contarini di piazzola sul brenta sgaialand magazine veneto padova simone sartori
Foto di Simone Sartori per Sgaialand Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here