Intervista a Francesca Sattin, make up artist che alle porte di Padova ha creato una vera oasi fuori dal tempo adatta ad accogliere viaggiatori da tutto il mondo alla scoperta della Terra delle Meraviglie. Ecco B&B Maison Parco del Brenta.

 

B&B Maison Parco del Brenta

Francesca e B&B Maison Parco del Brenta

Ciao, raccontaci chi è Francesca! 

Sono Francesca Sattin, originaria di Padova, di professione make-up artist in Italia e all’estero (www.francescasattin.com). Amo il mio lavoro, a cui dedico la maggior parte del mio tempo, una professione creativa, dinamica, sempre in continua evoluzione. Trasformare, interpretare i visi delle persone richiede estrema precisione e professionalità e questa la ottengo anche grazie ad una sorta di allenamento creativo che ricerco da tante fonti. Questo lavoro, che mi dà il lusso di conoscere luoghi e persone sempre diverse, permette alla mia mente di non smettere mai di sognare e ideare sempre qualcosa di nuovo.
B&B Maison Parco del Brenta

 

Come nasce B&B Maison Parco del Brenta?

Ho tante passioni, in particolare per la decorazione di interni, soprattutto legata al recupero di mobili del passato a cui do nuova vita senza però togliere l’anima, adoro il recupero di scarti dalla natura a cui do nuova forma e con cui poi decoro la mia casa. Ecco perché il B&B è sempre diverso nei colori, perché a ogni stagione il bosco e il giardino – fonti inesauribili – mi regalano elementi nuovi. Vivo a Curtarolo, lungo una spettacolare ansa del fiume Brenta. Circa 3 anni fa ho trasformato la mia casa in B&B, che ho chiamato Maison Parco del Brenta per l’omonimo fiume che gli scorre vicino. Da viaggiatrice curiosa e affamata di ricerca, ho sempre alloggiato nelle case delle persone del luogo con il desiderio di conoscere più da vicino usi e costumi di posti diversi e rubacchiare idee di cose belle e originali. Un giorno mi sono ritrovata con una casa troppo grande per me sola, così ho pensato che fosse arrivato il momento di condividerla con il mondo che tanto mi aveva dato.

B&B Maison Parco del Brenta

Cosa caratterizza B&B Maison Parco del Brenta?

Amo definire B&B Maison Parco del Brenta come “un angolo di Provenza in Veneto” perchè è proprio questa l’atmosfera che si respira in questo luogo, dentro e fuori casa. A Maison Parco del Brenta si è circondati dalla natura e dal silenzio, dove gli unici rumori sono il cinguettio di tante specie di uccelli che abitano nel parco, ma ha anche la fortuna di sorgere a pochi km dal centro di Padova. Questo lo rende un punto strategico per tante mete in Veneto, come le città d’arte, le Ville venete, per visitare il famoso mercato d’antiquariato di Piazzola sul Brenta e suoi concerti estivi e ultimamente anche comodissimo per la nuova Treviso-Ostiglia, un tempo antica ferrovia, recentemente restaurata e divenuta una lunghissima pista ciclabile. Molti turisti stranieri, per nulla spaventati dalla distanza, lo scelgono come base anche solo per visitare Venezia!

B&B Maison Parco del Brenta

A chi lo consigli? Per chi è?

B&B Maison Parco del Brenta è considerato un luogo di pace e serenità da tanti viaggiatori costretti per lavoro a rimanere fuori casa tutta la settimana per l’accoglienza e la sensazione che trasmette di sentirsi come a casa propria. È questo che mi riempie il cuore di gioia:  far sentire i miei ospiti come a casa.
Francesca e B&B Maison Parco del Brenta

 

Il tuo B&B ospita diverse iniziative molto interessanti, vuoi elencarcene qualcuna?

Da un paio di stagioni, con il desiderio di dar sfogo alla mia creatività e fantasia e non ultimo di far conoscere il mio B&B anche alla mia città e ai paesi limitrofi, ho inventato “ Marchè sur l’herbe” una sorta di “open house“ all’americana dove chiunque può entrare e visitare la casa in tutti i suoi angoli, ricreando invece nel piccolo parco un delicato e ricercato mercatino di cose fatte a mano da tanti artigiani creativi. La particolarità di questo evento è che ogni volta scelgo un tema diverso e in base a questo allestisco tutta la scenografia di contorno, prestando attenzione a tutti i minimi particolari con il risultato di far vivere una giornata magica e un po’ fuori dal tempo a tutti quelli che vengono a trovarci.

Progetti per il futuro?

Definirei B&B Maison Parco del Brenta come una grande scatola da dove escono idee, sogni, miei e di altre persone che come me amano mettersi in gioco, e sono quasi sempre realizzabili!! Dal workshop dai temi più diversi, all’evento in giardino, alla cena ricercata e tanto altro. Uno dei miei sogni più recenti è rendere il B&B anche una sorta di negozio con tante cose ricercate di artigiani delle mie zone e non solo. Tanti sono gli stranieri che ricercano cose particolari del nostro Paese, basta solo fargliele conoscere e penso che questo sia il posto giusto. Sarà un piccolo brand, che naturalmente si chiamerà Marchè sur l’herbe.

B&B Maison Parco del Brenta:

Instagram: bbmaisonparcodelbrenta
Facebook

 

 

 

 

 

 

Articolo precedenteAndrea Vettoretti e l’Alice tributo a Tim Burton
Articolo successivoLe bugie dei bravi ragazzi, romanzo made in Veneto
Gaia Dall'Oglio
Imprenditrice digitale, ha creato Sgaialand, blog-community diventata un caso studiato anche all'Università. Un progetto innovativo e virale che ha appassionato migliaia di lettori, al punto di moltiplicarsi in attività collaterali, come gli SgaiaTour alla scoperta dei luoghi magici del Veneto e l'hashtag #PrendilaSgaia. Solo su Instagram, l'hashtag è stato condiviso 45.000 volte. Il blog è diventato Sgaialand Magazine e Gaia ha fondato Sgaialand srl, specializzandosi in contenuti web, copywriting, ufficio stampa e digital PR, consulenza per la comunicazione. Oggi coordina un team veneto, continuando a raccontare senza sosta il suo amato territorio: il Veneto che funziona, tra curiosità, storie e meraviglie.