La profumeria è un’arte, un’esperienza sensoriale che racconta storie e evoca emozioni. Questo è il cuore di Padù, una realtà padovana specializzata nel settore della profumeria di nicchia. Fondata dai fratelli Pietro e Luca Chemello, Padù non è solo una profumeria, ma un viaggio olfattivo che svela l’essenza della città di Padova attraverso fragranze uniche e artigianali.


Pietro e Luca Chemello, figli di farmacisti, hanno coltivato sin da piccoli una passione per le fragranze. Trascorrevano i pomeriggi nel reparto profumeria della farmacia di famiglia, inebriati dai mille profumi che li circondavano. A soli dieci anni, già sapevano riconoscere le diverse note olfattive, dai legni ai fiori, dagli agrumi alle spezie. Questa passione li ha portati a creare Padù, una profumeria che incarna la loro dedizione e competenza nel settore.


Padù si distingue per la sua produzione artigianale e sostenibile. Ogni fase del processo, dalla creazione delle fragranze alla macerazione, dall’imbottigliamento alla decorazione, è svolta manualmente. Questo approccio garantisce un’attenzione al dettaglio e una qualità che solo il lavoro artigianale può offrire. Inoltre, Padù ha scelto di eliminare il packaging superfluo, riducendo l’impatto ambientale e presentando i prodotti in modo autentico e raffinato.

Le fragranze di Padù sono ispirate alla ricchezza storica, artistica e culturale di Padova. Ogni profumo è un omaggio a un luogo, un personaggio o un’opera che ha reso famosa la città. Tra le creazioni più iconiche e richieste troviamo le essenze per ambiente, tra cui il bestseller “Piazza dei Signori”, contraddistinto da note olfattive di agrumi, mirra, note minerali e ambra; “Petrarca“, una fragranza evocativa con note di giuggiola e incenso, e “Caffè senza porte”, un profumo fresco con accenti di menta, limone e vaniglia. Profumi che non solo raccontano Padova, ma invitano ogni visitatore a portare con sé un pezzo della sua anima.


La decisione di aprire Padù sotto il Salone di Padova potrebbe apparire insolita, ma è in realtà frutto di una scelta ben studiata: questo luogo rappresenta il cuore vivace del commercio padovano, frequentato da una clientela che apprezza e ricerca l’artigianalità. Questa qualità distintiva si riflette perfettamente in Padù, che si integra armoniosamente con l’atmosfera del Salone, dove le attività artigianali di alta qualità sono valorizzate e apprezzate. Padù, con la sua produzione artigianale e di eccellenza, condivide profondamente i valori delle altre attività presenti nel Salone.

Padù offre tre principali collezioni di prodotti:

Maison de Padù: Profumi per l’ambiente dedicati ai monumenti e ai luoghi simbolo di Padova. Diventeranno il vostro mai più senza!

Candele Bougies de Padù: Candele dedicate ai quartieri della città, con più di 20 oli essenziali disponibili per creare candele personalizzate. Un’idea regalo adatta a molteplici occasioni!

Profumi per tessuti: fragranze delicate e avvolgenti, create per trasferire il cuore pulsante della città direttamente sui tessili di casa o sul bucato. Difficile resistere.

EDP Perfumes de Padù: Fragranze dedicate ai personaggi e alle opere che hanno reso Padova famosa nel mondo. Per portare l’essenza di Padova sempre con sè.


Interessante la possibilità di creare collaborazioni tra aziende per sviluppare fragranze personalizzate, un’opportunità unica per i brand che desiderano differenziarsi sul mercato e creare un legame emotivo più profondo con i propri clienti. La creazione di una fragranza su misura, sia per l’ambiente che per la persona, consente infatti ai brand di comunicare la propria identità e i propri valori attraverso un elemento sensoriale potente e distintivo.

Padù non è solo una profumeria, ma un viaggio sensoriale attraverso l’anima di Padova, un viaggio olfattivo che racconta la città, i suoi luoghi, i suoi personaggi e la sua anima profonda. Ogni profumo è un capitolo che narra la storia di questa incantevole città, e quindi anche dei suoi clienti.

Padù, l’artigiano padovano del profumo
Sotto Il Salone, 42, Padova
sito web

Photo credits: Gaia Dall’Oglio

Articolo precedenteNo Other Place: viaggio nell’eleganza storica e contemporanea nel cuore di Vicenza
Articolo successivoBiennale d’Arte 2024: Stranieri Ovunque – Foreigners Everywhere
Vicentina di origine, padovana da lunga data, gira il Veneto in lungo, largo e obliquo per diletto e lavoro. Founder di Sgaialand.it, co-dirige la storica agenzia di creatività pubblicitaria Caratti E Poletto, è Docente di Psicologia del Marketing & dell'Advertising all'Università IUSVE a Venezia e Verona, e insegna al Master Food & Wine 4.0. Ha portato il format internazionale Fuckup Nigts a Padova, di cui è licenziataria e organizzatrice. Sposata con Giulio e mamma di Cecilia, è anche speaker, ospite e presentatrice di numerosi eventi. Info utili: non levatele la cioccolata di mano.