Il Villaggio degli gnomi di Asiago e la sua app, per entrare nel magico mondo degli gnomi tra natura e tecnologia.

Il Villaggio degli Gnomi

In un ambiente incontaminato, tra i fitti boschi d’abete e pascoli verdeggianti, si snoda una entusiasmante passeggiata che ti permetterà, anche grazie a sgaie Guide, di trascorrere un’emozionante giornata respirando un’aria da Favola, tra antiche gallerie teatro di preziosi ricordi dell’amato scrittore Mario Rigoni Stern e il magico, misterioso e animato mondo degli Gnomi!

Si narra che vivano nascosti nel bosco, amino il silenzio e gli animali: uno di loro si chiama Siben ed è il simbolo dell’Altopiano di Asiago. Per la gioia dei più piccoli sarà una magica avventura e per tutti gli altri un piacevole Relax, in un suggestivo mondo tra Natura, Storia, Magia e Tecnologia.

Il Villaggio è attrezzato con un ampio parco giochi con scivoli gonfiabili, tappetoni elastici, campo di calcio, pallavolo, basket, giostrine, altalene e macchinine elettriche con gettoni a pagamento, un percorso vita e il sentiero che passando lungo il bosco arriva al Villaggio degli Gnomi. Un luogo unico in cui relax, divertimento, natura e tecnologia si fondono per un Magico Benessere.

 Villaggio degli gnomi di Asiago

L’applicazione “Villaggio degli gnomi”, disponibile già in formato multi-lingua per fornire ai tanti turisti stranieri dell’Altopiano un servizio in più, è stata pensata per far vivere ai bambini in prima persona un’esperienza interattiva tra natura e tecnologia insieme ai misteriosi abitanti dei boschi.

L’applicazione, semplice ed intuitiva, racconta ai bambini tutti i segreti degli gnomi e della natura in uno scenario da fiaba come quello del “Villaggio degli gnomi”, uno dei parchi a tema più originali e tecnologicamente avanzati d’Italia, in cui tecnologia e natura si fondono armoniosamente per offrire ai visitatori un’experience assolutamente unica.

“Villaggio degli gnomi”, come funziona l’app

“Villaggio degli Gnomi” è un applicazione semplicissima da usare, ecco come fare:

  • Scarica l’app
  • Inserisci il nome e l’età di tuo figlio o figlia
  • Crea il suo avatar attraverso lo scatto di un selfie o scegliendo uno degli gnomi già presenti nell’app
  • Entra nel parco
  • Inquadra i QR code posti sui cartelli del parco, oppure lascia interagire il tuo smartphone con dei sensori bluetooth, chiamati Beacon, sparsi per la foresta, e così potrai accedere a tutti i contenuti multimediali “nascosti” tra la natura: le fiabe del mondo degli gnomi, i segreti delle piante e dei fiori, le curiosità naturalistiche sull’Altopiano di Asiago, la storia e la tradizione degli gnomi.
  • Per ogni Beacon incontrato durante il percorso riceverai sull’app un cristallo del popolo del sottobosco, collezionali tutti per conoscere tutte le loro storie

Un’applicazione per liberare la fantasia conoscendo la natura

La fantasia dei bambini è il tesoro più prezioso che esista, ed è importante fargli credere che alcune fiabe siano sempre vere e che la magia sia intorno a loro. Inoltre grazie ai contenuti multimediali i bambini potranno scoprire tutto sulla natura che li circonda vivendo un’esperienza indimenticabile.

Il modo migliore di usare la tecnologia è quello di utilizzarla per arricchire la nostra conoscenza e le nostre esperienze, e l’app “Villaggio degli Gnomi” nasce proprio con questo obiettivo: regalare ai bambini il sogno di vivere tra gli gnomi mentre imparano tante informazioni importantissime sulla natura che li circonda.

www.villaggiodeglignomi.it

Articolo precedenteVilla Barbarigo e il Giardino di Valsanzibio
Articolo successivoMade in Malga 2022: ad Asiago tra i migliori formaggi di montagna, escursioni e laboratori
Vicentina di origine, padovana d'adozione, gira il Veneto in lungo e in largo per diletto e lavoro. Founder di Sgaialand.it, socia e Head of Digital & PR della storica agenzia creativa Caratti E Poletto creative est.1971, Docente di Comunicazione all' Università IUSVE e al Master Food & Wine 4.0, Gaia fa anche parte della Commissione Turismo di ACI Vicenza e del Consiglio Direttivo di #UnitiInRete, Associazione impegnata nella lotta al bullismo e cyberbullismo e nella divulgazione e promozione dell'educazione digitale. Sposata con un manager nel settore del marketing e della comunicazione, è mamma di Cecilia e in moto perpetuo. Meglio se con una tavoletta di cioccolata sempre a portata di mano.