Venice Hospitality Challenge, Gran Premio della Città di Venezia: pochi giorni alla VI edizione che si svolgerà sabato 19 ottobre per offrire anche quest’anno ai partecipanti e agli spettatori grandi emozioni.

Il successo sempre crescente di Venice Hospitality Challenge, regata unica al mondo, è confermato dal nuovo record che in questa edizione vede la presenza di ben quattordici Maxi Yacht. Sul campo di regata, skipper di fama internazionale si contenderanno l’ambito cappello del doge, realizzato appositamente da Massimiliano Schiavon Art Team, storica vetreria muranese. La Serenissima, città tra le più famose al mondo, sarà lo scenario di questo spettacolo imperdibile, che abbina famose imbarcazioni all’alta hôtellerie veneziana.

Venice Hospitality Challenge: gli hotel 5 stelle lusso partecipanti

Gli hotel partecipanti alla Venice Hospitality Challenge 2019 sono: Hilton Molino Stucky Venice; Hotel Danieli, a Luxury Collection Hotel, Venice; Belmond Hotel Cipriani; SINA Centurion Palace; Palazzina; The Gritti Palace, a Luxury Collection Hotel, Venice; Ca’ Sagredo Hotel; Hotel Excelsior Venice Lido Resort; The St. Regis Venice; JW Marriott Venice & Resort Spa ai quali si aggiungono quest’anno Bauer Palazzo, San Clemente Palace Kempinski, Hotel Londra Palace e la partecipazione straordinaria della famiglia Alajmo, eccellenza della cucina italiana.

Venice Hospitality Challenge e One Ocean Foundation

Questa edizione della Venice Hospitality Challenge vedrà lo Yacht Club Venezia, promotore della regata, farsi portavoce ancora una volta degli obiettivi di salvaguardia degli oceani della Fondazione One Ocean, progetto internazionale direttamente interessato alla preservazione dell’ambiente marino nato nel 2018 da un’idea dello Yacht Club Costa Smeralda.

La VI edizione della Venice Hospitality Challenge vede la scelta eco-sostenibile di Mure a Dritta per l’abbigliamento degli equipaggi con tessuti tecnici caratterizzati da un ridotto impatto ambientale grazie all’impiego di filati ottenuti riciclando materiali di scarto, in conformità alla certificazione internazionale GRS. Sempre in quest’ottica, nelle occasioni conviviali verranno usati piatti in ceramica e stoviglie in materiale biocompatibile. All’attenzione verso l’ambiente quest’anno si aggiunge la responsabilità sociale e, grazie alla collaborazione degli hotel, verrà fatta una donazione ad un ente benefico veneziano.

 Venice Hospitality Challenge: il programma

Il colpo di cannone che darà il via alla regata è previsto per le 13:30 di sabato 19 ottobre. Base della flotta sarà come sempre il Marina Santelena mentre il bacino di San Marco, punto focale del percorso, permetterà al pubblico di seguire dalle rive una competizione spettacolare. Quest’anno, cosa inconsueta per la città di Venezia, la regata vedrà una vettura BMW posizionata nel bacino di San Marco come boa di percorso. Le premiazioni avranno luogo alle Zattere a diretto contatto con la cittadinanza presso la banchina VYP Venice Yacht Pier alle 16:30 circa. Al termine della manifestazione, in serata avrà luogo un esclusivo evento privato presso l’hotel Hilton Molino Stucky per celebrare gli equipaggi e gli hotel partner e consolidare lo spirito di eleganza e stile che caratterizza questa regata unica al mondo. Ogni hotel porterà il proprio chef, ognuno preparerà tre ricette tipiche per un totale di 14 postazioni.

Seguiteci in diretta sui social dal Maxy Yacht del Sina Centurion Palace!

Se sabato sarete a Venezia, siete pronti a godervi un Maxi spettacolo? Noi ci saremo e ce lo godremo direttamente dall’acqua ospiti del 5 stelle Lusso Sina Centurion Palace e dello skipper Miloš Radonjić sul Maxy Yacht  Shining M&M. Un’ottima occasione per festeggiare anche i 10 anni di questa esclusiva struttura, unica nel suo genere per il design che la contraddistingue e protagonista degli eventi veneziani più glam e mondani. Seguiteci in diretta a partire dalle 13:30 per vedere la meravigliosa Venezia da una prospettiva unica!

Photo credits copertina: sito ufficiale Venice Hospitality Challenge 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here