Un unico piccolo badge: ecco l’idea innovativa di Unipiazza, la Startup che ha generato una community attorno al fenomeno delle fidelity card

Alzi la mano chi non ha il portafoglio con almeno una tasca piena delle fidelity card dei negozi, bar, ristoranti che più ama. Allo stesso tempo, quanti di voi sono riusciti effettivamente a vedere il beneficio di queste raccolte punti? Mesi per ottenere un piccolo sconto o un premio, che spesso richiede anche un contributo aggiuntivo. Unipiazza, Startup padovana attiva dal 2014, ha reso divertente interattiva la fidelizzazione grazie a un unico badge di piccole dimensioni, di quelli che si possono agganciare al mazzo di chiavi. Ecco l’idea innovativa di Unipiazza, la Startup che ha generato una community attorno al fenomeno delle fidelity card.
Basti pensare che da metà dell’anno scorso gli iscritti aumentano al ritmo del +15% al mese. Ci sono già oltre 150 locali affiliati tra ristoranti, bar e birrerie in cinque città del Nordest: Padova, Vicenza, Venezia, Ferrara e Trento. E ancora: 40 mila utenti iscritti, più di 33 mila premi consegnati, oltre 2 milioni di Euro complessivi spesi nei locali affiliati.
Sgaialand si è fatta raccontare il progetto da Edoardo Parisi, Co-Founder & CEO di Unipiazza, e Stefano Tassinari, Business Developer e Co-founder.

unipiazza sgaialand magazine nadia panato intervista startup padova veneto magazine fidelity card

Cos’è Unipiazza e come funziona?

Unipiazza è un sistema fedeltà digitale che permette agli utenti di ricevere prodotti premio dai propri locali preferiti in modo facile e divertente. Le fidelity card tradizionali sono comunemente viste come qualcosa di complicato, noioso, lento e poco gratificante. Il nostro obiettivo è quello di trasformare in gioco l’intera esperienza fedeltà: dall’iscrizione, alla raccolta punti, fino al ritiro del premio.
Il funzionamento è semplice: gli utenti prendono gratuitamente una tessera NFC nei locali affiliati e raccolgono 10 gettoni virtuali per ogni € di spesa tramite un Tablet arancione posto di fianco alla cassa. Con questi gettoni si possono ritirare prodotti premio nello stesso locale in cui sono stati raccolti direttamente selezionandoli sull’interfaccia del Tablet. Ogni locale decide la lista dei prodotti premio e la soglia di gettoni da raggiungere per ottenerli.
Più gettoni si raccolgono, più grande sarà il premio da ritirare. Con una sola registrazione e un’unica tessera, gli utenti possono raccogliere gettoni e ritirare premi in tutti i locali della rete Unipiazza.
In più grazie ad Unipiazza i gestori dei locali acquisiscono automaticamente dati sui propri clienti per poter personalizzare la propria offerta e per poterli ricontattare via App Mobile o email. Da un lato forniamo alle PMI un servizio personalizzato per digitalizzare il proprio Business tramite strumenti di Marketing tipici degli E-commerce, dall’altro diamo alle realtà più strutturate un servizio Corporate per la gestione automatica del marketing su più punti vendita

In quali città è già attivo e quante attività hanno già aderito?
Noi siamo tutti padovani. Dopo circa un anno di test nella nostra città, nel 2017 abbiamo iniziato a scalare e attualmente siamo attivi su Padova, Trento, Vicenza, Venezia, Verona e Ferrara con oltre 150 Locali affiliati. Dal lancio si sono iscritti 40.000 utenti (di cui ~50% sopra 25 anni) che hanno effettuato 654.157 check-in ritirando oltre 33.000 premi nei nostri locali. Entro la fine dell’anno puntiamo ad espanderci in altre 3 città raggiungendo quota 100.000 utenti

 

Come è nata l’idea?
Io e Stefano Tassinari” – ci spiega Edoardo – “eravamo compagni di classe al Liceo e fin dai tempi delle superiori ci siamo lanciati più volte in avventati progetti di “business”. Dalle App Facebook e Mobile alle piattaforme video, qualunque idea era buona pur di metterci alla prova e imparare. Unipiazza è nata nel 2014 come progetto d’esame mentre frequentavo l’Università di Informatica a Padova. L’idea iniziale era di realizzare un servizio online per aiutare gli studenti fuori sede a trovare l’appartamento ideale elaborando automaticamente il loro profilo. Una sorta di assistente virtuale in grado di filtrare i migliori 20 annunci di appartamenti semplicemente dando un’occhiata al tuo profilo Facebook!
Durante le Customer Interview però ci siamo accorti di quanta importanza avessero i Locali nella vita degli studenti e di quanto poco questi riuscissero ad essere innovativi nelle loro offerte e promozioni. Intercettata l’esigenza e l’opportunità, abbiamo deciso di pensare ad una soluzione che riuscisse a gratificare e migliorare l’esperienza d’acquisto degli utenti e che permettesse ai locali di premiare i propri clienti in modo semplice ed efficace. Insomma, abbiamo fatto pivoting prima ancora di iniziare a sviluppare!”

E il team? Incontri fortuiti o ricerche mirate?
Con il network creato nel corso degli anni universitari siamo riusciti a riunire, persona dopo persona (o forse visionario dopo visionario?!), tutte le figure necessarie per trasformare l’idea in realtà e lanciare prima versione Beta del servizio alla fine del 2015. Ad oggi il nostro Orange Team è rimasto pressoché invariato. Siamo un gruppo di amici con tanta voglia di sporcarsi le mani e con skill complementari che ci hanno permesso di arrivare fino ad oggi senza dover esternalizzare nessun processo: oltre a noi ci sono Umberto Parisi, Tommaso Sorrentino, Gianluca Donato, Lorenzo Braghetto e Andrea Marson. Loro sono alcuni degli eroi senza i quali Unipiazza sarebbe rimasto solo un banale progetto d’esame

unipiazza sgaialand magazine nadia panato intervista startup padova veneto magazine fidelity card

In che modo e perché Unipiazza è innovativa dal punto di vista del consumatore?
User Experience, User Experience, User Experience! Fin da subito abbiamo sviluppato Unipiazza mettendo in primo piano l’esperienza utente in tutte le fasi: l’iscrizione sul Tablet, il primo check-in, il primo premio, la prima promozione, il primo accesso all’App. Indipendentemente dall’età o dal livello di abilità, tutti sanno apprezzare un servizio semplice, veloce e chiaro. Questo ha fatto la differenza quando da sconosciuti abbiamo fatto iscrivere i primi utenti

Dove vi vedete tra 3 anni?
Fra 3 anni Unipiazza sarà il sistema fedeltà multi attività con più iscritti in Italia, saremo totalmente integrati con sistemi di prenotazione/ordinazione, registratori di cassa e P.O.S. Gli utenti potranno pagare direttamente tramite il proprio smartphone usando il loro credito in € o gettoni, potranno sbloccare prodotti omaggio completando missioni da soli o con amici e raccoglieranno gettoni per qualunque spesa quotidiana, dall’acquisto online dei ticket del concerto al biglietto dell’autobus.
Suona ambizioso? Si.
Molto difficile e faticoso? Anche!
Ma non ci spaventa. Siamo convinti che credere al 100% nella propria idea o progetto sia l’unico modo possibile per superare le difficoltà quotidiane

CONDIVIDI
Articolo precedenteArriva David Guetta a Padova, ed è pronto a farvi scatenare
Articolo successivoUn’estate alla scoperta delle migliori spezie della cucina veneta
Nadia Panato
Project manager con il pallino della comunicazione, curiosa e sempre in movimento: mille progetti in testa e altrettanti in progress. Entusiasta per natura, alla costante ricerca della meraviglia del quotidiano. Caffè dipendente, interior designer di formazione, amante della montagna, vive a Vicenza con bimbo, marito e animale peloso ma gira il mondo per professione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here