Una scuola itinerante che diffonde la cultura di uno sport straordinario: l’intervista allo staff di Traveling Beach Volley School di Rovigo

Traveling Beach Volley School è la prima scuola di beach volley itinerante per la promozione e diffusione della pratica del beach volley su tutto il territorio della provincia di Rovigo.

Nata da un’idea rivoluzionaria e con l’intento di supportare gli atleti e le società affiliate a Fipav Rovigo, un Team di Tecnici Federali sotto la direzione tecnica del commissario federale di beachvolley di Fipav Rovigo, Traveling Beach Volley School allena coppie o gruppi in preparazione delle attività Provinciali in primis, Regionali e Nazionali su sabbia.

Traveling Beach Volley School

Luca Pregnolato
Ideatore e fondatore della Traveling Beachvolley School, è stato per anni giocatore di pallavolo per poi passare alla sabbia facendone un po’ uno stile di vita. Dopo molti anni di studio e approfondimento della pratica del beachvolley, grazie ad un buon numero di partecipazioni in tornei a livello Regionale e Nazionale all’attivo, preparato/allenato da diverse scuole del settore su tutte la Beach Volley University, oggi, Luca oltre ad essere Tecnico Federale abilitato all’insegnamento della pratica del beachvolley (Maestro), da diversi anni è commissario di beachvolley per Fipav Rovigo, dove oltre a gestire tutta l’attività promozionale/agonistica dell’Insand Cup (circuito federale di beachvolley per le società affiliate a Fipav Rovigo) è selezionatore ad allenatore delle rappresentative del comitato, impegnate al Trofeo delle Province Beach del Veneto.
Luca grazie alla sua grande passione per questo sport e alla lunga esperienza maturata sui campi sia in veste di atleta sia di Maestro, guida gli atleti a un corretto apprendimento e alla giusta motivazione per affrontare i loro obiettivi.

traveling beach volley school rovigo sgaialand magazine sport venetoIntervista al team di Traveling Beach Volley School – Rovigo

Traveling Beach Volley School nasce dall’idea di diffondere ed allenare la pratica del beachvolley 2×2 giovanile abbattendo gli attuali limiti delle altre scuole come la location che varia e non rimane fissa come sede di alimento e/o i giorni ed orari delle sessioni di allemento! In poche parole per la coppia o i gruppi di atleti basta avere un campo in appoggio di sabbia ed al resto pensiamo tutto noi (dal programma di allenamento al materiale tecnico ai palloni e via dicendo).
In questo primo anno di vita, l’interesse per questo nuovo modo di vivere il beachvolley è stato talmente elevato da farci credere di aver colpito il bersaglio in pieno! Con i nostri corsi ci siamo rivolti alla società affiliate a Fipav Rovigo e non, e alle coppie di atleti che volessero prepararsi al meglio ai Campionati Provinciali, Regionali e Nazionali di beach volley giovanile, cioè fascia d’età under 15, 17 e 19 per i Campionati Provinciali, under 17 e 19 per i Campionati Regionali e under 19 per il Campionato Italiano.
Come Traveling Beachvolley school abbiamo parallelamente creato i TBS TEAM cioè un Team Maschile formato da una coppia di ragazzi, Pierpaolo Rossi e Alessandro Leonardi, allenati, seguiti e supportati nel Campionato Regionale Veneto under 19 ed un Team Femminile formato da Alessia Lisi e Rachele Busatto, che come per i ragazzi sono state allenate seguite e supportate, non solo nel Campionato Regionale Veneto ma pure nel Campionato Italiano! La coppia femminile ha concluso il suo percorso con il 19esimo posto di coppia, di oltre 130 coppie in Italia di under 19 femminile e rispettivamente al 55esimo (Alessia) e 57esimo (Rachele) posto del ranking individuale Nazionale Fipav under 19 femminile di bel oltre 260 atlete. Degno di citazione anche il terzo posto conquistato nella tappa di Campionato Regionale Veneto in quel di Mussolente (VI)”

traveling beach volley school rovigo sgaialand magazine sport venetoQual è l’importanza dello sport per i più giovani e non solo?
“Lo sport è importante a tutte le età, soprattutto per la fascia che alleniamo Noi, under 21, e per il nostro sport il beachvolley. Nel beachvolley si gioca in due, oltre ovviamente a allenare e sviluppare il fisico, permette ai giovani atleti di formare il carattere. Fiducia in se stessi e nel compagno sono basilari per questa disciplina, il gestire le situazioni di stress nel gioco, curare l’alimentazione e gestire il proprio corpo (si gioca con il sole, con il vento, con la pioggia) tutti feedback, che poi i ragazzi di portano come bagaglio nella vita poi di tutti i giorni”

Il beach volley: quali sono le caratteristiche di questa disciplina?
“Stiamo ovviamente parlando di quello giocato due contro due, non tra amici in spiaggia a tre-quattro – quello è denominato Sand Volley cioè pallavolo su sabbia. Nel beachvolley due per due serve fisicità, allenamento e predisposizione al sacrificio, in questa disciplina dove la parte fisica degli atleti fa la differenza serve impegno dedizione e appunto sacrificio. Non è uno sport “comodo” ci si muove su un campo 8×8 (la propria metà) è la palla non deve cadere quindi chi vuole giocare da fermo o non sporcarsi diciamo che è meglio si soffermi a guardare. Il Beachvolley è però tanto e puro divertimento, infatti la parte ludica, appena presa dimestichezza con il gioco, è senza paragoni lo si può definire uno sport individuale giocato in coppia, si vince e si perde in due, ma lo stimolo la motivazione personale che ha l’atleta in campo è determinante nella riuscita di coppia”

E quando si parla di prossimi appuntamenti, le novità non mancano: 
“A stagione Federale estiva conclusa, inizieremo i corsi Indoor su strutture della Provincia e non, sull’onda dell’entusiasmo e risultati, abbiamo diverse richieste sia a livello giovanile che adulta. Chi fosse interessato può contattarci e visitare il nostro sito ufficiale o i social Facebook e Instagram – @travelingbeachvolleyschool !

CONDIVIDI
Articolo precedenteIn Cucina con Lele – Veneziana, gustosa e capace di scatenare vere baruffe: è tempo di zucca barucca
Articolo successivoLa Posta di Sgaialand: quando la rinoplastica correttiva non ti cambia la vita
Ilaria Rebecchi
Ilaria è una giornalista ed esperta di comunicazione a 360°: ama parlare, scrivere e raccontare storie, soprattutto quando riguardano ciò che è bello, dalle arti alle persone. Asso nella manica? Multitasking creativa, dal digitale alla carta stampata, copywriter e digital strategist con nel cuore la critica musicale e cinematografica. Le sue passioni sono la sua cagnolina Lilly, ridere tanto, la scherma, il buon vino, la primavera, la musica degli anni '80, la cucina, la montagna, le serie tv e ovviamente il marito Alberto. È il Direttore Responsabile di Sgaialand magazine

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here