Tra gli ospiti della prima edizione di Fuckup Nights Padova, iniziativa sostenuta da Sgaialand, anche il celebre campione italiano di basket Riccardo Pittis.

Giocatore di basket, Riccardo Pittis è stato uno dei più forti cestisti italiani tra gli anni ’90 e 2000. A 8 anni entra a far parte dell’Olimpia Milano, con cui nel 1985 fa il suo esordio in serie A. Nel 1990, a 22 anni, diventa capitano della squadra.
Con l’Olimpia Milano vince: 4 Scudetti, 2 Coppe Campioni, 1 Coppa Intercontinentale, 1 Coppa Korac, 1 Coppa Italia. Nel 1993 passa alla Benetton Treviso con cui gioca 11 stagioni fino al ritiro avvenuto nel 2004. Vince 3 Scudetti, 2 Coppa Europa, 6 Coppa Italia, 3 Supercoppe Italiane.
Con la Nazionale ha disputato 118 partite e ha vinto 2 medaglie d’argento agli Europei del 1991 e del 1997, e una medaglia d’oro ai Giochi del Mediterraneo del 1995.
Finita la carriera, è stato per tre anni il team manager della Nazionale italiana.
Certificato ICF (International Coaching Federation), oggi la sua principale attività è quella di mental coach e speaker motivazionale per numerose aziende italiane ed estere.
Riccado Pittis attualmente vive a Treviso ed è stato il primo speaker ufficiale di Fuckup Nights Padova.

Il movimento culturale Fuckup Nights è nato in Messico nel 2012 ed è presente in più di 300 città del mondo distribuite in circa 90 Paesi; si pone l’obiettivo di sfatare la connotazione negativa riguardante il fallimento.
Ad ogni incontro, tre o quattro relatori, provenienti da percorsi ed esperienze variegati, raccontano in 7 minuti e 10 immagini ciascuno ciò che hanno appreso dai loro piccoli e grandi insuccessi professionali, personali e imprenditoriali.
Al termine di ogni intervento è previsto un confronto diretto col pubblico dell’evento, con domande e risposte o riflessioni proposte dai presenti. Il format prevede 3-4 eventi all’anno per città e il 3 luglio 2023 sarà la prima data per Padova.


Nel suo intervento, Riccardo Pittis non ha parlato di basket e nemmeno di coaching, ma di insuccessi tutti da scoprire e sconosciuti al pubblico. Un intervento coraggioso che ci ha fatto conoscere un grande campione sotto altri punti di vista e, per questo, ancora più vicino a noi.

Se ve lo siete persi, ecco il suo intervento speech!

Articolo precedenteSpazio Nalesso, Padova: la casa dei sogni prende forma reale
Articolo successivoSOUx Padova: Scuola internazionale di architettura per bambini
Un team tutto veneto formato da professionisti in ambiti diversi. La redazione Sgaialand Magazine racconta il Veneto che funziona, appassiona, cresce ed emoziona. Quello frizzante, curioso, impegnato, spesso eccellente, sempre sgaio.