In attesa dell’uscita della pellicola “Solo: A Star Wars Movie”, il team di Veneto Secrets ci porta alla scoperta di Malga Rin Bianco, perfetto punto di partenza per alcune escursioni che toccano anche i set cinematografici del film girato in parte tra le Dolomiti!

Il 25 maggio arriva nelle sale italiane “Solo: A Star Wars Movie”, diretto da Ron Howard, spin off della saga dedicato al mitico Han Solo, il personaggio reso celebre nella prima trilogia di Guerre Stellari da Harrison Ford. Nel trailer del film una sopresa tutta veneta: le navicelle spaziali si stagliano infatti per pochi secondi contro le nostre, meravigliose, inconfondibili Dolomiti. E allora perchè non farvi conoscere Malga Rin Bianco?

Nell’attesa di poter dunque vedere la pellicola al cinema, vi portiamo alla scoperta della Malga Rin Bianco che si trova a 1875 m in una posizione panoramica, subito dopo il Lago di Misurina sulla strada che conduce alle Tre Cime di Lavaredo, perfetto punto di partenza per alcune escursioni che toccano anche i set cinematografici del film: oltre alle grandiose Tre Cime di Lavaredo, si può facilmente raggiungere anche il Monte Piana, museo a cielo aperto della Prima Guerra Mondiale, la Croda dell’Arghena o lo Scoglio di San Marco, cippi di confine della Serenissima marchiati con il Leone di San Marco e costeggiati da sentieri panoramici che riprendono i percorsi lungo le trincee del ’15 – ’18.

malga rin bianco

La Malga Rin Bianco nasce come agriturismo d’alta quota ricavato da un vecchio ospedale militare risalente alla Grande Guerra. Circondata da oltre 367 ettari di alpeggi, dove d’estate mucche, capre e cavalli pascolano liberi, è gestita dal 2016 dal grande appassionato di montagna e indomito “sognatore” Andreas Quinz.

Insieme all’amico scrittore e alpinista Mauro Corona, nel luglio 2017 Andreas ha inaugurato al primo piano della Malga una Sala Biblioteca, unica nel suo genere nella nostra Regione, dedicata al padre Valerio e al nonno Giuseppe Quinz, celebri guide alpine che molto hanno contribuito allo sviluppo dell’alpinismo in questi territori. La biblioteca, oltre alla collezione di libri di famiglia dedicati alla passione per la montagna e l’alpinismo, raccoglie anche titoli delle case editrici con cui Corona collabora, opere di scrittori di storia locale, nonché varie donazioni di privati.

malga rin bianco

Oltre che per la bellezza del paesaggio, alla Malga Rin Bianco si viene per la genuina bontà della cucina ispirata alla storia locale, autoctona sia nei piatti proposti che nell’utilizzo delle materie prime, scelte tra i migliori fornitori a km0 di formaggi, salumi, farine, vini…Unica eccezione è stata fatta per la carne di provenienza argentina di grande qualità. Tra i piatti tipici proposti troviamo i gnòche de pan e autrìa, una variante del canederlo al formaggio servita su crema di ortiche; el caurèto, costolette di agnello alla brace con laccatura di miele, pangrattato ed erbette servite con polenta; o le brasuòle, bracioline di cervo marinate nella grappa al Pino Mugo con patate al forno e marmellata di mirtilli rossi (non preoccupatevi, il menù è di facile consultazione, accompagnato da dettagliate fotografie di ogni piatto). Per pranzi in compagnia, o un drink al bar, è ideale prenotare nelle sale del piano terra, dove spiccano originali tavoli conviviali ricavati da vecchie mangiatoie, mentre per una pausa più tranquilla e romantica si può mangiare al primo piano nella Sala Biblioteca.

Aperta tutto l’anno, d’inverno la Malga si può raggiungere in orari diurni dal parcheggio del lago Antorno facendo una bella passeggiata panoramica di circa 2 km oppure tramite il servizio di motoslitta (che sale anche fino alle Tre Cime di Lavaredo), mentre la sera si può utilizzare il servizio navetta con mezzo cingolato. D’estate apre, invece, la Strada per le Tre Cime (a pedaggio) che arriva sino alla Malga, oppure si può prendere la piccola via sterrata sotto la via a pagamento e lasciare la macchina nel parcheggio a circa 80 m dalla Malga.

Per maggiori info: https://www.venetosecrets.com/rustico/malga-rin-bianco/, tutte le foto sono scattate in esclusiva per VS

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here