tai di cadore
Nebbiù

Nello scatto delle meraviglie di oggi, Francesca Fornasini ci porta a Tai di Cadore

Tai di Cadore è una frazione del comune di Pieve di Cadore (BL), sita nelle Dolomiti bellunesi.
Nella chiesa di San Candido, risalente al 1300, sono custodite opere di Cesare Vecellio.
Pieve di Cadore (Pièe in ladino) è un comune italiano di 3 794 abitanti della provincia di Belluno in Veneto.
Secondo l’Istat, è il quattordicesimo comune per numero di residenti della provincia, il sedicesimo per quanto riguarda la superficie e il ventunesimo per rapporto alla densità di abitanti.
Pieve di Cadore sorge a 878 m a ridosso di un promontorio collinoso, sulla sponda destra del fiume Piave, poco distante dall’incrocio tra la direttrice stradale della valle del torrente Boite e quella del “Fiume Sacro alla Patria”.
Capoluogo storico del Cadore, situato a circa 40 chilometri a nord-est di Belluno, la sua funzione per secoli è stata legata alla Magnifica Comunità di Cadore che qui ha tuttora la sua sede.

Fonte: Wikipedia

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here