Al Campionato del Mondo della pizza, nell’ambitissima categoria “classica”, vince il veronese Stefano Miozzo con la pizza “Il cortile dei nonni”

Si è concluso ieri mercoledì 11 aprile il Campionato Mondiale della Pizza, una competizione che ha visto sfidarsi circa 770 iscritti per più di 1000 gare, in cui Chef e piazzioli non si sono certo tirati indietro, sfidandosi a suon di golose fette di pizza. I partecipanti sono stati valutati da una giuria di professionisti che hanno tenuto in considerazione diversi aspetti tra i quali la creatività, l’aspetto – perchè l’occhio in cucina vuole sempre la sua parte- gusto, e rapidità di esecuzione.

Gli sfidanti sono stati divisi in categorie e lo scettro della categoria “classica”, la più ambita e contesa dagli artigiani della pizza, è stato aggiudicato dal pizzaiolo veronese Stefano Miozzo, di Cerea per la precisione. A meritare la vittoria è stata la pizza classica “Il cortile dei nonni”  fatta da un impasto a base di Amarone (che noi sgaie adoriamo) e coste, radicchio tardivo di Treviso, petto di piccione, foie gras, parmigiano reggiano, aceto balsamico invecchiato 25 anni e bottarga di gallina.

Stefano Miozzo lavora all’ Antica Hosteria Al Borgo 1964 di Cerea, un indirizzo in più da segnarsi?

#PrendilaSgaia 

PhotoCredits: web (facebook)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here