Cortili Aperti Verona:domenica 22 maggio 2016, i cortili dei più prestigiosi palazzi veronesi saranno visitabili grazie al Gruppo Giovani della Sezione ADSI Veneto

L’Associazione Dimore Storiche Italiane, sotto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica, promuove le Giornate Nazionali ADSI, in occasione delle quali il Gruppo Giovani della Sezione ADSI Veneto organizza a Verona, domenica 22 maggio 2016, la I edizione dell’iniziativa Cortili Aperti Verona. La manifestazione è realizzata con il patrocinio del Ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo e del Comune di Verona, resa possibile grazie al contributo de L’automobile, storica concessionaria veronese, e si avvale del supporto di prestigiosi partner: Fedrigoni per i materiali informativi, l’associazione Historic Cars Club Verona per le auto d’epoca ospitate in diversi cortili, Il Pianoforte – Verona per il supporto tecnico in occasione di un concerto a Palazzo Verità Poeta e le cantine Giovanni Ederle e Tenuta delle Ripalte per un angolo degustazione.

cortili aperti verona

Sarà una grande occasione di festa per la città: i cortili di alcuni dei più affascinanti palazzi storici del centro di Verona saranno visitabili gratuitamente per un’intera giornata. Da Palazzo Benciolini in corso Cavour a Palazzo Ederle Della Torre in Stradone San Fermo, da Palazzo Rizzardi in Corso Porta Nuova fino a Palazzo Cartolari in via Scrimiari, i visitatori potranno (ri)scoprire alcune delle dimore che raccontano le storie della città di Verona e dei suoi protagonisti.

Palazzo Verità Poeta sarà il cuore pulsante dell’iniziativa, ospitando l’infopoint e il concerto Musica a Palazzo di tre giovani musiciste. I cittadini potranno inoltre perdersi nel giardino di Palazzo Castellani de’ Sermeti, o ammirare il pozzo antico del cortile rinascimentale di Palazzo Bevilacqua in Corso Santa Anastasia. Un luogo incredibile, tutto da scoprire è Palazzo Beccherle: dove pietre e balconi hanno lasciato il posto a mura di glicini ed edera.

cortili aperti verona

La giornata è una opportunità unica per scoprire luoghi ricchi di storia cittadina: tra i vari aneddoti storici da conoscere, a Palazzo Carlotti si racconta si sia consumato il duello tra Romeo e Tebaldo. Realtà d’eccezione per questa prima edizione veronese è Palazzo Bevilacqua, attuale sede dell’istituto ITCS Lorgna-Pindemonte, che per l’occasione aprirà al grande pubblico il cortile e le contigue Sala Sanmicheliana (al piano terra) ed il Salone (al Piano Nobile).

cortili aperti verona

Nel cortile di Palazzo Ederle Della Torre sarà poi possibile godere di una degustazione di vini offerti dalle cantine Giovanni Ederle e Tenuta delle Ripalte. I cortili saranno inoltre arricchiti da spettacolari auto d’epoca dell’associazione Historic Cars Club Verona. I visitatori riceveranno in omaggio dalla storica azienda veronese Fedrigoni (sponsor tecnico della carta per la manifestazione) dei coupon sconto per acquisti alla Fabriano Boutique di Verona.

cortili aperti verona

La manifestazione è organizzata dal Gruppo Giovani della sezione Veneto dell’ADSI – supportati dal Consiglio Veneto di ADSI – ed è resa possibile dalla disponibilità dei proprietari dei Palazzi e dal lavoro entusiasta di giovani volontari under 35. Per l’intera giornata l’accesso ai cortili sarà libero e gratuito dalle 12 alle 18; giovani volontari ADSI saranno a disposizione dei visitatori per fornire informazioni sui palazzi e sull’Associazione.

cortili aperti verona

L’organizzazione dei Cortili Aperti Verona si colloca nell’ambito delle Giornate Nazionali ADSI, l’iniziativa annuale promossa dall’Associazione delle Dimore Storiche Italiane, che ha come obiettivo di diffondere fra il grande pubblico una più ampia conoscenza delle Dimore Storiche e una maggiore consapevolezza della rilevanza degli edifici privati di importanza storico-artistica all’interno del panorama dei beni culturali italiani.

cortili aperti verona

In tutta Italia nelle giornate di sabato 21 e domenica 22 maggio saranno aperti al grande pubblico parchi, giardini, cortili e dimore storiche;

  • in particolare per il Veneto sabato 21 maggio sarà visitabile Villa Lucheschi (Colle Umberto, Treviso);
  • domenica 22 maggio sarà invece possibile partecipare a visite guidate al Castello Porto Colleoni Thiene (Thiene, Vicenza) e Villa Giusti del Giardino (località Mandria, Padova).
  • Infine, per entrambe le giornate saranno aperti sia il Giardino di Pojega (Negrar, Verona) sia il Castello di Roncade (Roncade, Treviso).
  • A Padova alle 18 sarà possibile ascoltare un Concerto di musica barocca alla Scuola della carità (via San Francesco, 61).

Palazzi aderenti a Verona:

  • Palazzo Beccherle, Stradone San Fermo, 12
  • Palazzo Benciolini, Via Diaz, 2 Palazzo Bevilacqua (sede dell’istituto Tecnico Commerciale Lorgna Pindemonte), Corso Cavour 19
  • Palazzo Bevilacqua, Corso Sant’Anastasia, 38
  • Palazzo Carlotti, Corso Cavour, 2
  • Palazzo Cartolari, Via Scrimiari, 12
  • Palazzo Castellani de’ Sermeti, Corso Castelvecchio, 25
  • Palazzo Ederle Della Torre, Stradone San Fermo, 13
  • Palazzo Rizzardi, Corso Porta Nuova, 34
  • Palazzo Verità Poeta, Vicolo San Silvestro, 4/6 (Info Point)

Programma del Concerto Musica a Palazzo

  • Ore 16.00 -> Aurora Manuguerra Sonata Op. 110 n.31
  • Ore 16.30 -> Domitilla Lai e Alice Manuguerra Arie d’opera di Mozart e Donizetti
  • Ore 17.00 -> Alice Manuguerra Op.28 n.15

Evento su Facebook: https://www.facebook.com/events/240536242969989/

Hashtag ufficiali dell’iniziativa: #cortiliaperti #adsi #giornatenazionaliadsi #cortiliapertiverona

e ovviamente #prendilasgaia

Gaia

Articolo precedenteSgaiatour:lo provi una volta e non ci rinunci più!
Articolo successivoCerebration Fest: countdown e programma
Vicentina di origine, padovana d'adozione, gira il Veneto in lungo e in largo per diletto e lavoro. Founder di Sgaialand.it, socia e Head of Digital & PR della storica agenzia creativa Caratti E Poletto creative est.1971, Docente di Comunicazione all' Università IUSVE e al Master Food & Wine 4.0, Gaia fa anche parte della Commissione Turismo di ACI Vicenza e del Consiglio Direttivo di #UnitiInRete, Associazione impegnata nella lotta al bullismo e cyberbullismo e nella divulgazione e promozione dell'educazione digitale. Sposata con un manager nel settore del marketing e della comunicazione, è mamma di Cecilia e in moto perpetuo. Meglio se con una tavoletta di cioccolata sempre a portata di mano.