The Dish Ran Away With The Spoon”, ovvero uno straordinario viaggio nel mondo delle iconiche tazzine d’autore attraverso l’arte di un geniale artista. Ecco la mostra Robert Wilson e Illy a Venezia

L’estate veneziana si rivela particolarmente ricca di eventi culturali e artistici: oltre alla Biennale infatti, sono numerose le esposizioni presenti in disparati luoghi della regina della Terra delle Meraviglie.
Tra tutte, negli spazi dei Magazzini del Sale ecco “The Dish Ran Away With The Spoon – everything you can think of is true”, mostra-evento dell’originale artista Robert Wilson e Illy a Venezia, dedicata al 25° anniversario delle celeberrime tazze da collezione.

Il titolo stesso della mostra è estremamente irriverente e definisce le caratteristiche principali delle opere presenti all’interno della struttura di antica origine: tigri, conigli, lupi, vulcani accesi, pantere e altri elementi di rimando esotico diventano i simboli di una gigantesca camera delle meraviglie, come lo erano gabinetti e studioli di collezionisti e signori del XV – XVIII secolo.

Il tutto per celebrare al meglio la solida storia del marchio Illy, realtà industriale nata a Trieste nel 1933, ma in particolar modo quella meravigliosa delle sue famosissime tazzine: create nell’ultimo decennio del secolo passato da Matteo Thun, divennero nel corso di pochissimo tempo vere e proprie icone culturali, con l’ausilio di personaggi celebri come Jeff Koons, Robert Rauschenberg, Julian Schnabel e tanti altri che hanno impresso il loro genio creando un curioso connubio tra caffè e arte contemporanea che tutt’oggi interessa milioni di collezionisti in tutto il mondo.

The Dish Ran Away With The Spoon – everything you can think of is true”: la mostra di Robert Wilson e Illy a Venezia

 

Aperta da Maggio, l’esposizione è stata prorogata fino al 10 Settembre per far fronte ad una incredibile e inaspettata richiesta: con una media di 800 visitatori al giorno, infatti,  ha saputo fronteggiare i più noti eventi culturali proposti in questi mesi in laguna.
Motivo di questo successo è da ricercare sicuramente nell’originalità dell’oggetto ma soprattutto nella capacità dell’artista, Leone d’Oro alla scultura nel 1993, di esplorare il mondo onirico di alcuni grandissimi artisti del passato per esaltare al meglio una grande realtà italiana e la sua capacità di accostarsi attivamente all’arte contemporanea.

ROBERT WILSON
The Dish Ran Away With The Spoon – everything you can think of is true
Fino al 10 settembre – dalle 10 alle 18 (chiusa il lunedì)
Magazzini del Sale – Zattere Dorsoduro 262, Venezia