Api a rischio estinzione:  la padovana Uqido di Pier Mattia Avesani sviluppa il software per il monitoraggio 4.0 degli alveari 3Bee

                                                                                                            

Si chiama Hive-Tech, l’innovativo sistema di monitoraggio IoT (Internet of Things) che registra i principali parametri della vita delle api. È stato progettato dalla startup comasca 3Bee, nata dell’incontro di due giovani imprenditori e ricercatori, e la padovana Uqido, guidata dal veronese Pier Mattia Avesani, Api a rischio estinzione? Ci pensa la padovana Uqido di Pier Mattia Avesani.

Vi abbiamo parlato in più occasioni di Uqido:  Uqido è una software house padovana che dal 2010 opera nel settore dell’ Immersive Computing utilizzando tutte le tecnologie disponibili sul mercato (come Realtà Virtuale e Realtà Aumentata), ma anche inventandone di nuove per creare esperienze impattanti, coinvolgenti ed emozionanti per aziende del settore entertainment, design architettura e industry 4.0. E noi lo sappiamo bene, perchè abbiamo testato in prima persona la realtà aumentata e l’esperienza è stata davvero efficace e coinvolgente. Quasi troppo: lo sa bene Gaia, che non è proprio riuscita a camminare nello spazio virtuale e adrenalinico proposto da Uqido un paio d’anni fa!

Ma torniamo alle api.

Grazie alle presenza, nell’alveare 3Bee, di sensori collegati con una piattaforma web, in qualsiasi momento sarà possibile consultare i parametri analizzati, come la qualità dell’aria e lo spettro sonoro. In questo modo, l’apicoltore avrà modo di avere sempre a sua disposizione informazioni aggiornate circa il livello di produzione dei propri alveari, ma anche relative al verificarsi di anomalie e allo stato di salute delle proprie api, consentendo una gestione ottimizzata degli apiari.

“In occasione della prima giornata mondiale dell’ape, lo scorso maggio, la FAO ha ribadito l’importanza di proteggere questa specie per il futuro della nostra alimentazione dal momento che il 75% delle colture alimentari dipendono dall’impollinazione per resa e qualità. Il software che abbiamo sviluppato per Hive Tech rappresenta uno strumento in grado di fornire all’apicoltore un’analisi completa e costante dell’andamento delle sue arnie spiega Pier Mattia Avesani founder e CEO di Uqido.

Grazie a questo innovativo progetto di Internet of Thingsconclude Avesanila tecnologia di Uqido entra per la prima volta nel settore della cosiddetta zootecnia di precisione, sempre più utilizzata dalle aziende per affidabilità e impatto positivo sul business”.

 3Bee Hive-Tech fornisce reali vantaggi agli apicoltori, non solo dal punto di vista dell’ottimizzazione della gestione della loro attività, ma anche nell’ottica della salvaguardia delle api. Il sistema è infatti adattabile a ogni tipo di arnia, non disturba le api ed è energeticamente autosufficiente, sfruttando l’energia solare e le vibrazioni prodotte degli insetti. Il suo valore è stato riconosciuto in Italia e non, ottenendo premi tra cui quello della Fondazione Barilla che ha riconosciuto 3Bee Hive-Tech come uno dei 10 migliori progetti al mondo nel settore della sostenibilità ambientale.

Quali i prossimi passi di una delle realtà innovative che noi Sgaie seguiamo sempre con grande attenzione? In attesa di scoprirle, vi lasciamo con un altro progetto di Uqido di cui vi abbiamo parlato nei mesi scorsi. Se ve lo siete persi, è il momento di recuperare!

Il team delle meraviglie di Uqido porta l’extended reality all’Ikea

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here