L’emergenza sanitaria che stiamo vivendo ci costringe a riscoprire e vivere maggiormente la casa e i suoi spazi, che possono diventare glamour e chic con qualche piccolo, semplice accorgimento. Come quelli suggeriti dall’Architetto Nicola Corradi.

 

Questo articolo è dedicato a tutte noi.

A noi che sogniamo un terrazzo con le stesse fattezze di un glamping-chic e che rivediamo in tendaggi e drappeggi la migliore scenografia per assaporare un buon aperitivo vista tramonto nel giardino di casa. In questo momento il tempo ci è alleato, quindi perché non impiegarlo per rinnovare con poco o rendere più stilosi e piacevoli gli ambienti che incorniciano le nostre giornate?
Per non sbagliare chiediamo qualche consiglio a Nicola Corradi, architetto mestrino dello Studio 7047 Associati degli arch. Roberto Buoso e arch. Andrea Weindelmayer

 

vivere la casa
Nicola Corradi
Benvenuto Nicola! Qual è il primo consiglio che ritieni di dover dare per potenziare un ambiente interno?

L’ interno di un’abitazione deve sempre rispecchiare il gusto personale del proprietario ma in linea di massima si consiglia spesso di seguire la linea della semplicità per valorizzare gli ambienti.
Semplicità che si esemplifica con la creazione di spazi poco caotici ed essenziali per dare respiro e luce ad ogni ambiente, anche se piccino. Proprio la ricerca della luce aiuta a positivizzare l’ambiente e a farlo sembrare più ampio.
Quanto ai colori, una cromia unica con modesti elementi di contrasto, risalta l’interno di qualsiasi ambiente donando un equilibrio elegante e gradevole. Il contrasto chiaro/scuro è da sempre una regola aurea per accontentare chi desidera un ambiente molto chic.

Rivelaci un segreto evergreen che può rendere chic qualsiasi ambiente.

Entrare in un ambiente profumato piace a tutti. Un profumo particolare o una fragranza fresca erogate da un dispenser di design non fanno altro che rendere unica e avvolgente l’atmosfera. Un oggetto di design è sempre spendibile esattamente come un soprammobile di lusso: posizionato correttamente e in un luogo ben visibile può esaltare la sua poliedricità.Non bisogna mai sottovalutare, inoltre, la bellezza senza età di una lampada di design. Oltre a essere un ornamento particolare, è un importante punto luce utile a far risaltare delle parti della casa che vogliono essere messe in rilievo.

 

Non dobbiamo comunque dimenticare che ognuna di noi vive in contesti divergenti e apprezzabili in diverse maniere. Ecco qualche indicazione pratica per valorizzare un terrazzo e un giardino con qualcosa che tutte possiamo avere in casa

 

“Per valorizzare un ambiente definito accessorio – terrazze, pompeiane e giardini – l’obiettivo principale è di renderlo vivibile ovvero piacevole e confortevole.”

 

  • Un terrazzo abitabile – e quindi di discrete dimensioni – può diventare lo scenario adatto per accogliere un simpatico “divanetto in pallet”, struttura che combina la forza grezza del legno all’eleganza delle finiture levigate e moderne. I divani in pallet sono quanto di meglio si possa desiderare attuando una forma di riciclo consapevole e di pregio. Una decina di bancali in legno, un avvitatore, un tutorial su you tube, qualche chiodo, un po’ di inventiva e chiunque può costruirne uno in terrazzo. Un cuscino colorato ed il gioco è fatto!

  • Anche chi ha un terrazzino di dimensioni ridotte non deve disperare: con delle lucine ripescate in soffitta dalla cesta del Natale, si può ricreare un piccolo ambiente intimo e luminoso adatto ad una cenetta per due al chiaro di luna. Adorna un tavolino con i led, posiziona qualche barattolo in vetro – anch’esso con qualche punto luce al suo interno – e l’effetto scenico è assicurato!
  • Mai pensato di fare un piccolo orto in terrazzo? So chic ed estremamente attuale!Il nostro consiglio è quello di correre a leggere l’articolo che abbiamo dedicato a Piccolo Seeds, l’orto tascabile in formato mini libro che sta conquistando tutti!piccolo seeds
  • Per chi ha la fortuna di avere un giardino, si consiglia di creare un angolo lounge utilizzando gli spunti precedenti ma con qualche piccolo accorgimento: prendendo esempio dai prendisole a baldacchino delle più belle spiagge di Zanzibar, possiamo realizzare una zona relax con un grande lettone in pallet e l’aggiunta di un drappo sostenuto da un telaio. L’effetto sarà scenico e semplice da ottenere: bastano un lenzuolo immacolato e quattro manici di scopa in legno per rendere il relax ancor più glamour!