Sagra del Pesce di Chioggia 2018: ecco le novità del rinomato evento gastronomico

Presentata stamane in Sala Lampadari del Comune di Chioggia l’81° edizione la Sagra del Pesce di Chioggia, tra tradizione, conferme e tante novità, tra cui aperitivi speciali dalle ore 19,00 e tre mostre!

 

«È una delle sagre più antiche, anche a livello nazionale, molto attesa dalla città e dai turisti – ha commentato il sindaco di Chioggia Alessandro Ferro –. La crescita è costante, ricordo che la scorsa edizione sono stati serviti da parte degli stand più di 120.000 piatti. La programmazione è per tutti i gusti, dalle mostre culturali alla musica e alle e animazioni lungo Corso del Popolo.

«Tante sono le iniziative culturali – ha dello l’assessore alla cultura Isabella Penzo –, in particolare sottolineo la mostra “In viaggio con la storia del calcio” che si inaugura venerdì sera, con cimeli del calcio mondiale e anche testimonianze per dare giusto spazio a chi ha fatto la storia del calcio ed è nostro concittadino».

sagra del pesce di chioggia

La Sagra del Pesce si tiene in centro storico da venerdì 13 a domenica 22 luglio (inizio ore 19):dieci giorni di spettacoli, mostre e soprattutto buona cucina, all’insegna delle delizie del mare e della laguna, preparate con maestria dalle associazioni locali e dalle cooperative dei produttori.

I menu proposti nei sei stand gastronomici dislocati in Corso del Popolo (davanti a: Municipio, Palazzo Morosini, Ufficio Postale e Banca Intesa) e in Campo San Martino e Campo Duomo, accontentano proprio tutti: dalle grigliate di pesce alle “sarde in saor”, dal baccalà con polenta agli spaghetti allo scoglio, dai “peoci” e le “bibarasse in cassopipa” alle fritture miste e molto altro.

Ad attendervi ogni sera animazione e spettacoli gratuiti e una delle prime novità 2018: la presenza di due postazioni per l’aperitivo, con degustazione di ostriche e cicchetteria ciosota. Gli stand sono aperti solo la sera, dalle 19. La prenotazione non è obbligatoria, ma è consigliabile. I riferimenti sono sul sito del Comune: www.chioggia.org e su www.eventi.chioggia.org

chioggia

 

Novità: le mostre in programma sono tre.

Venerdì 13 luglio alle 18.30 presso l’auditorium san Nicolò in Calle san Nicolò a Chioggia si inaugura la prima tappa veneta della mostra itinerante “In viaggio con la storia del calcio”, promossa dalla direzione nazionale dell’Associazione Italiana Cultura Sport (AICS) e dal comitato provinciale AICS di Venezia, in collaborazione con il Comune di Chioggia e la Pro Loco Chioggia Sottomarina, e con il patrocinio della Regione del Veneto. L’allestimento è curato dai collezionisti del Museo del calcio internazionale Renato Mariotti e Luigi Carvelli.Fino al 22 luglio si possono ammirare cimeli unici della storia del calcio: dalle maglie originali di campioni del calibro di Pelè, Maradona e Platini, ai palloni e agli scarpini dei Mondiali di calcio, dal ‘30 ad oggi.

Sempre venerdì 13 al Museo Civico – Sala espositiva (ore 19), si apre la mostra fotografica con più di 80 scatti “Aspetti di vita e di lavoro a Chioggia negli anni Ottanta” di Duilio Avezzù, presentata dalla prof.ssa Gina Duse. Orari di apertura: martedì e mercoledì dalle 9 alle 12:30; da giovedì a domenica dalle 9 alle 12:30 e dalle 21 alle 23.

Mentre ai piedi del ponte Vigo, lato Capitaneria, si può visitare la mostra d’arte pittorica Nodi da Mar, un’esposizione di quadri del noto artista locale Cav. Ariosto Salvagno. Si tratta di un percorso artistico e culturale che rimanda alle origini del nodo marinaro ed evidenzia la maestria dell’artista nell’intrecciare nodi e gasse ormai in disuso.

Altre novità della Sagra del Pesce di Chioggia 2018: i due progetti giovanili #Youtourists e What’s Up, promossi dal Settore Servizi Sociali.

 #youtourists 20 ragazzi selezionati tra i giovani della città in collaborazione con il Forum Giovani del Comune di Chioggia, tutte le sere della sagra saranno presso una postazione in Corso del Popolo – segnalata da un apposito arco gonfiabile, tra il palazzo municipale e quello della polizia locale – a disposizione di turisti e visitatori, per dare informazioni sulla città e per promuovere un turismo inclusivo. I giovani, formati ad hoc a giugno scorso dalla cooperativa Titoli Minori, si turneranno per coprire 30 ore totali. Il progetto prevede altri appuntamenti a Cona e a Cavarzere, in occasione della Notte bianca e rientra nel piano di intervento in materia di politiche giovanili “Costruire Futuro con e per i giovani”.

What’s Up è invece un’iniziativa che fa parte del progetto Safe Night della Regione del Veneto, che mira alla comunicazione per la prevenzione al consumo di sostanze nei luoghi del divertimento. Nello specifico, venerdì 20 luglio la cooperativa Titoli Minori sarà in Corso del Popolo con un’Unità Mobile equipaggiata di etilometro per poter fare test (anonimi) e per informare soprattutto gli adolescenti sui rischi legati all’abuso di alcool.

Park e bus navetta. Si amplia l’orario di servizio dei bus navetta gratuiti, che partono dai parcheggi di: Val da Rio (uscita Romea direzione Porto, gratuito) e di Borgo San Giovanni (a pagamento) che accompagnano i visitatori fino a Porta Garibaldi ovvero all’inizio della Sagra del Pesce: tutti i giorni dalle 18 alle 00.30, con una frequenza di circa 15/20 minuti tra un servizio e l’altro. Il traffico dal 13 al 22 luglio è interdetto dalle 18.30 alle 00.30.

Ci vediamo a Chioggia, per uno degli appuntamenti gastronomici preferiti da noi Sgaie e vanto nel mondo!

Per informazioni:

www.chioggia.org;

www.eventi.chioggia.org

Pagina Fb: SagraDelPesceChioggia

 

Articolo precedenteLo Scatto Delle Meraviglie: Il Sacrario Militare del monte Grappa
Articolo successivoI 10 migliori Campeggi e Villaggi con Acquapark del 2018: Veneto e Nord Est sbancano!
Vicentina di origine, padovana d'adozione, gira il Veneto in lungo e in largo per diletto e lavoro. Founder di Sgaialand.it, socia e Head of Digital & PR della storica agenzia creativa Caratti E Poletto creative est.1971, Docente di Comunicazione all' Università IUSVE e al Master Food & Wine 4.0, Gaia fa anche parte della Commissione Turismo di ACI Vicenza e del Consiglio Direttivo di #UnitiInRete, Associazione impegnata nella lotta al bullismo e cyberbullismo e nella divulgazione e promozione dell'educazione digitale. Sposata con un manager nel settore del marketing e della comunicazione, è mamma di Cecilia e in moto perpetuo. Meglio se con una tavoletta di cioccolata sempre a portata di mano.