avere_la_barba

Un progetto nato in Veneto da 3 amici con la barba, e dedicato a chi porta la barba: ecco Avere La Barba

Da qualche anno è tornata di moda la barba, simbolo di una nuova emancipazione maschile che rompe gli schemi, donando all’uomo un’allure di tendenza e vintage al contempo: a sposare la filosofia dell’Avere La Barba è da qualche anno un omonimo progetto, nato in territorio veronese per condividere consigli, prodotti, progetti e la filosofia di vita.
Avere La Barba è soprattutto un movimento: “In un’Italia distrutta dalla crisi economica e sociale l’ultima speranza per un giovane è Avere la Barba e un’Idea. Non è una moda, la moda è un’illusione. Avere la Barba è una realtà”.
A raccontarlo è Alessandro Toso: “il progetto è nato in Veneto nell’ottobre del 2013 con Claudio Traina e Diego Santi. Cercavamo un libro sulla barba ma l’unico disponibile era di illustrazioni di motociclisti barbuti. Non ci sentivamo rappresentati e volevamo realizzare un volume che raccontasse le passioni delle persone con la barba”.
Un blog e una pagina Facebook dove si incontrano quasi 38mila adepti, tanti eventi che li hanno visti tra i partner come il FuoriSalone 2015, e un laboratorio, un luogo dove Alessandro, Michele e Diego di Avere la barba concentrano la loro creatività e il loro amore per la barba, uno spazio professionale dove inserire i prodotti specifici per la barba prodotti come l’Olio da barba e lo Shampoo da barba, i luoghi della barba, ovvero i migliori luoghi dove vivere la propria barba, e i consigli di esperti barbieri su come mantenere in salute e curare la propria barba.
E dopo tre anni di lavoro, è arrivato l’atteso libro dei ragazzi di Avere La Barba: “composto da 3 parti, la prima con interviste fatte a persone con la barba, la seconda con illustrazioni e disegni inviati e infine poesie e racconti sul tema”.
Il fascino dell’uomo con la barba, ma non solo: “Quando inizi a farla crescere c’è sempre un motivo. La barba è qualcosa di intimo, trasversale, antico: vogliamo permettere a tutti di raccontarla”, affermano i nostri tre.

Articolo precedenteSbrodegai Treviso: spegnete la luce, si cena al buio!
Articolo successivoEva, Veronica e i Soul System: X Factor 2016 parla veneto
Un team tutto veneto formato da professionisti in ambiti diversi. La redazione Sgaialand Magazine racconta il Veneto che funziona, appassiona, cresce ed emoziona. Quello frizzante, curioso, impegnato, spesso eccellente, sempre sgaio.