Fondata nel 1976, Magis si distingue come una punta di diamante nel settore del design. La sua fama è il frutto di un impegno costante nel rendere accessibili a un vasto pubblico prodotti di alta qualità e all’avanguardia, firmati da rinomati designer a livello internazionale. Dai celebri pezzi come la poltrona Proust e lo sgabello Bombo, fino alla scala Nuovastep e alle sedute per bambini Puppy, i prodotti Magis incarnano vere e proprie opere d’arte, tanto da essere esposti nelle collezioni permanenti di numerosi musei.

Nella campagna veneziana, tra terre votate all’agricoltura e un’antica tradizione artigianale, sorge un’azienda che ha saputo infrangere ogni schema, osando e innovando nel mondo del design. Magis, fondata nel 1976 dall’imprenditore visionario Eugenio Perazza, rappresenta una vera e propria icona internazionale nel panorama del design contemporaneo.

L’origine del nome stesso, “Magis”, parla già di un’ambizione profonda: quella di offrire “di più”, di superare i limiti dell’ordinario, di spingersi verso l’inaspettato. Questo spirito pionieristico ha guidato Magis sin dagli albori, quando ancora era solo un piccolo laboratorio immerso nelle campagne di Motta di Livenza.

Fin dai suoi primi passi nel mondo del design, Magis ha abbracciato la sperimentazione come filosofia aziendale. L’azienda ha abbracciato una visione internazionale, senza dimenticare le radici locali e l’importanza dell’artigianato veneto. Design, innovazione e sperimentazione sono diventati i pilastri su cui si è fondata l’intera storia di un brand simbolo del design italiano.

Magis non è solo un’azienda, è uno spirito, un’attitudine che permea ogni sua creazione. L’“esprit Magis” è sinonimo di visione internazionale, collaborazioni con talenti emergenti e costante ricerca dell’innovazione. Sin dagli esordi, Magis ha lavorato con designer di fama mondiale, come Jasper Morrison, Konstantin Grcic e Philippe Starck, per creare pezzi unici che si sono guadagnati un posto d’onore nei musei di tutto il mondo.

Una delle prime svolte significative per Magis è stata la collaborazione con designer di fama mondiale, come Andries Van Onck e Marc Berthier, che hanno contribuito a ridefinire gli orizzonti del design contemporaneo. Queste partnership hanno portato alla creazione di icone del design come il portabottiglie impilabile “Bottle” progettato da Jasper Morrison, che ha conquistato i premi più prestigiosi e trovato posto in collezioni permanenti di musei di fama internazionale.

Il successo di Magis è stato alimentato anche da prodotti rivoluzionari come lo sgabello “Bombo”, diventato rapidamente un’icona di stile, e la sedia “Air-Chair”, la prima realizzata con la tecnica di stampaggio in air-moulding. Magis ha continuato a sorprendere il mondo del design con creazioni innovative come “Chair_One” di Konstantin Grcic, che ha introdotto la tecnologia della pressofusione nel settore.

Ma Magis non si è fermata al design per adulti. Nel 2004 ha fatto il suo ingresso nel mondo dei bambini con la collezione “Me Too”, progettata per stimolare la creatività dei più piccoli in modo divertente ed educativo. Icone come il cagnolino “Puppy” di Eero Aarnio hanno conquistato non solo i bambini, ma anche i cuori degli adulti.

L’impegno di Magis per l’innovazione non si limita al design dei prodotti, ma si estende anche alla sostenibilità ambientale. L’azienda si impegna a creare prodotti che durino nel tempo e che siano riciclabili al termine del loro ciclo di vita. Magis è stata una delle prime aziende a cercare alternative alla plastica convenzionale, puntando su materiali riciclati e processi produttivi a basso impatto ambientale.

Questa attenzione alla sostenibilità si riflette anche nelle certificazioni acquisite, che testimoniano l’impegno dell’azienda per la qualità e il rispetto dell’ambiente. Con una visione che guarda sempre al futuro, Magis si conferma non solo un’icona del design italiano, ma anche un esempio di come l’innovazione e la sostenibilità possano andare di pari passo.

Guidata oggi da Alberto Perazza, il brand continua a essere una voce creativa e all’avanguardia nel mondo del design, pronta a sorprendere con nuove idee, nuovi linguaggi e nuovi materiali. Con oltre quarant’anni di storia alle spalle, Magis dimostra che l’eccellenza del design veneto non conosce confini, guardando sempre avanti verso nuovi orizzonti di creatività e innovazione.

Vi segnaliamo i rivenditori in Veneto, vi basterà cliccare qui!

Articolo precedenteVilla Grimani International School, Padova
Articolo successivoLa mostra “Grand Hotel Venezia. Cent’anni, da albergo da sogno a sede istituzionale”
Vicentina di origine, padovana da lunga data, gira il Veneto in lungo, largo e obliquo per diletto e lavoro. Founder di Sgaialand.it, co-dirige la storica agenzia di creatività pubblicitaria Caratti E Poletto, è Docente di Psicologia del Marketing & dell'Advertising all'Università IUSVE a Venezia e Verona, e insegna al Master Food & Wine 4.0. Ha portato il format internazionale Fuckup Nigts a Padova, di cui è licenziataria e organizzatrice. Sposata con Giulio e mamma di Cecilia, è anche speaker, ospite e presentatrice di numerosi eventi. Info utili: non levatele la cioccolata di mano.