altopiano di Asiago

La bellezza dell’ Altopiano di Asiago nello scatto delle meraviglie della nostra Francesca Fornasini

Nell’ampio panorama delle montagne venete l’Altopiano dei Sette Comuni, conosciuto anche come Altopiano di Asiago, rappresenta una delle località più eleganti e delle mete più adatte sia al turismo invernale che a quello estivo.

Con la sua la natura incontaminata, la quiete che la caratterizza, la calda ospitalità dei suoi abitanti, le innumerevoli strutture ricettive e le più svariate proposte di intrattenimento adatte a tutti i gusti, l’ Altopiano di Asiago 7 Comuni, in inverno come in estate, offre la possibilità di una vacanza all’insegna del divertimento, dello sport e del relax.

Il territorio, oltre alle bellezze naturalistiche e all’aria incontaminata, offre anche luoghi di notevole interesse storico relativi alla Grande Guerra, quali il Sacrario Militare, i cimiteri di guerra, le trincee ed i bunker visitabili percorrendo sentieri sui quali ci si può avventurare a piedi, in mountain bike o con gli sci di fondo a seconda della stagione.

Fonte: Altopiano di Asiago – www.asiago.it
Foto di Francesca Fornasini

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteAlla scoperta delle Ville Romane sul Lago di Garda
Articolo successivoParco Regionale dei Colli Euganei: tra boschi, vulcani, animali e leggende
Francesca Fornasini
Studentessa presso la facoltà di Lettere Moderne, a Padova, ha 25 anni. Tratti distintivi: è gemella. Anima creativa e scrittrice in fiore, nel 2010 è stata finalista del Premio Campiello Giovani. L’amore per la scrittura nasce da un incondizionato amore per la lettura. Conserva l’eco delle parole che ha assimilato e che danno forma e sostanza alle sue idee. Caotica e fervidamente entusiasta della vita, ama misurarla in sorrisi. Fotografa per passione, osserva con stupore il mondo attraverso un paio di occhi verdi a mandorla. Ha fatto delle parole di Alda Merini “sono sempre rimasta fedele alla mia meraviglia” il proprio credo. Semplice ed autoironica, apprezza le piccole felicità quotidiane, collezionandole nel cuore.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here