Kalaway prevede una formula snella: un abbonamento fisso annuale che permette di accedere ai servizi di gestione finanziaria e alla piattaforma digitale. Ecco la nuova società nata dalla consolidata expertise della padovana ADM Capital e dalla vision del suo CEO Alessandro Allamprese Manes Rossi.

Nasce Kalaway, la prima società in grado di offrire alle imprese la gestione della finanza aziendale completamente in outsourcing: dai rapporti con gli istituti di credito al monitoraggio dei rating bancari, fino alla contrattazione delle migliori condizioni per i finanziamenti. Tutto quello che farebbe un CFO, ma gestito da un team forte delle competenze verticali maturate in due anni di attività da ADM Capital, realtà nata da una costola di uno studio professionale associato. Competenze ora confluite in una nuova realtà: Kalaway, il primo operatore del settore a poter contare sul supporto di una piattaforma digitale proprietaria che permette di scambiare informazioni e documenti con il mondo del credito, accelerando l’iter di affidamento, e dal lato aziendale di monitorare in tempo reale la situazione finanziaria e di tenere sotto controllo le pratiche in corso.

«Offriamo a Pmi e grandi imprese un interlocutore unico in grado di gestire i rapporti con istituti di credito e operatori fintech, permettendo all’imprenditore e al CFO di concentrarsi sul business»

Alessandro Allamprese Manes Rossi, CEO e Founder

Il team

Kalaway è ufficialmente entrata a far parte del Fintech District, la community di riferimento per il fintech in Italia. Il team di Kalaway è formato da figure altamente specializzate, con un’età media al di sotto dei 30 anni e con una presenza femminile pari al 60%. Ad oggi gestisce affidamenti per un valore di circa un miliardo di euro, conta oltre cento aziende clienti in Italia con un grado di retention del 94% e relazioni con più di 600 gestori corporate e con il mondo del fintech. Kalaway, la cui sede principale è a Padova, ha una filiale milanese e opera già in diverse regioni italiane: i prossimi obiettivi sono raddoppiare il numero di clienti nel 2021 e uscire dai confini nazionali nel 2022. Le prospettive e il piano di crescita della società saranno presentati nel dettaglio il 9 febbraio alle ore 17 in un webinar a cui ci si potrà iscrivere sul sito kalaway.com.

«Noi di Kalaway crediamo fortemente nell’importanza dell’innovazione, per questo motivo abbiamo sviluppato una piattaforma digitale che ci permette di essere sempre vicini ai nostri clienti e trovare per loro soluzioni di credito su misura, in tempi rapidi e alle migliori condizioni. L’innovazione per noi è un processo che non si esaurisce mai e che ci porta sempre verso nuove sfide. Proprio ora, infatti, stiamo progettando l’integrazione della nostra tecnologia con l’intelligenza artificiale e la blockchain per offrire alle aziende soluzioni sempre all’avanguardia».

Eleonora Fracca, Innovation Manager di Kalaway

Articolo precedenteUn brindisi ai 200 anni di Luxardo!
Articolo successivoAldegheri: la prima maglieria su misura on line
Founder del progetto veneto Sgaialand.it, socia e Head of Digital & PR della storica agenzia creativa Caratti E Poletto creative e Docente a contratto all'Università IUSVE nelle sedi di Venezia e Verona. Gaia fa anche parte del team Comunicazione di TEDxCortina e del Consiglio Direttivo dell’Associazione di Promozione Sociale #UnitiInRete, impegnata nella lotta al bullismo e cyberbullismo e nella divulgazione e promozione dell' educazione digitale.