È in arrivo la 10^ edizione di Etnofilmfest, dedicato al documentario italiano e diretto dal regista Fabio Gemo. Ecco il programma e gli ospiti

Paolo Coltro, Andrea Segre, Vera Slepoj, Alessandro Rustello, Fondazione Giancarlo Ligabue, Ferdinando Camon, Enzo Pace: questi sono soltanto alcuni dei nomi di questa decima edizione dell’ Etnofilmfest, festival dedicato al documentario italiano diretto dal regista e antropologo Fabio Gemo che si terrà a Monselice (Padova) dal 15 al 18 giugno 2017 con ingresso libero a tutti gli eventi e a tutte le proiezioni.
In gara dieci documentari rigorosamente realizzati da produzioni italiane che ci raccontano storie da tutto il mondo, dall’Africa al Perù.
Un omaggio al grande maestro Luigi di Gianni con i suoi documentari dedicati, tra gli altri, anche al Vajont.
Una scuola di cinema documentario, a Monselice, aperta da due anni e che sta già sfornando veri talenti, un confronto con il Museo Etnografico della Provincia di Belluno e del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi. E poi la musica: i Calicanto con itinerari musicali da Venezia alla Grecia, gli strumenti musicali popolari dell’area veneta e le attività didattiche.
Gran finale col concerto della Bottega Baltazar.

ETNOFILMFEST. 10° edizione

Sarà un’occasione per dare uno sguardo al nostro territorio, il Veneto. Una terra ricca di culture e di identità non sempre riconducibili ad un unico modello. Laboratorio di contraddizioni e di nuove idee passato da terra di emigranti a terra di immigrati. Testimonianze di un passato e di nuovi valori che in pochissimi anni hanno rivoluzionato una terra di contadini prima e di industrie poi. Una terra cresciuta troppo in fretta, che deve fare i conti con troppe domande lasciate aperte e che per questo esigono risposte. Molte le voci che negli ultimi decenni hanno provato a raccontare il nostro territorio: voci di scrittori, registi e studiosi che hanno lasciato tracce importanti per chi oggi intenda affrontare questo tema. Il festival darà voce a molti di coloro che hanno saputo cogliere i segni che allora erano difficili da comprendere e che oggi sono sotto gli occhi di tutti.

L’ETNOFILMfest sarà l’occasione per incrociare le diverse voci che sono testimonianza ma al tempo stesso stimolo per avvicinarsi a una migliore comprensione di quella che un tempo era considerata la “locomotiva del Paese” e oggi stenta a vedere i propri binari.

ETNOFILMfest

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here