“IL CIRCOLO VIRTUOSO Cultura e territorio alla base della creazione del valore economico”. Il legame fra cultura e impresa come volano di sviluppo per il territorio: venerdì 6 luglio a Montebelluna l’evento promosso da InfiniteArea, in collaborazione con Fondazione Pordenonelegge.it

Interventi di Patrizio Bof, Presidente e fondatore di InfiniteArea, Michela Zin Direttore Fondazione Pordenonelegge.it, Gian Mario Villalta, Direttore artistico di pordenonelegge, Antonio Scuderi Fondatore e CEO di Capitale Cultura Group, Roberto Masiero architetto IUAV Venezia e autore del libro “La società circolare”, Chiara Mio Presidente Crédit Agricole FriulAdria e docente all’Università Ca’ Foscari, Francesca Sfoggia, curatrice Fondazione Museo dello Scarpone e della Calzatura Sportiva.

Un’ideale anteprima dell’edizione 2018 di pordenonelegge, in programma dal 19 al 23 settembre: per declinare in chiave di attualità economica, di innovazione e di responsabilità sociale di impresa i temi di un festival che fa della cultura il motore per la crescita sociale.

Cultura e impresa, quindi, come binomio ottimale per lo sviluppo innovativo del territorio: non un semplice auspicio, ma una tendenza costantemente confermata dalla ricaduta economica degli eventi culturali di riferimento. Ne è una prova pordenonelegge, la Festa del Libro con gli Autori fondata nel 2000 dalla Camera di Commercio di Pordenone: un palcoscenico nazionale per autori noti e scrittori emergenti, ma soprattutto un luogo privilegiato di dibattito e approfondimento sui temi della filosofia, della scienza e dell’attualità.

Da queste premesse è nata la partnership fra InfiniteArea – la piattaforma dell’innovazione e della ricerca con sede a Montebelluna che promuove nuovi modelli di fare impresa attraverso progetti di innovazione sistematica, partecipata e pervasiva – e Fondazione Pordenonelegge.it.

Una collaborazione avviata con due incontri chiave dell’edizione 2017 di pordenonelegge, coinvolgendo il Direttore Marketing di Banca Mediolanum Oscar di Montigny e Gian Paolo Montali, coach di riferimento del volley italiano, e che si arricchisce di un nuovo appuntamento.

Venerdì 6 luglio, alle 16.00 InfiniteArea ospita nella sua sede di Montebelluna (via San Gaetano 113/a), l’evento “Il circolo virtuoso. Cultura e territorio alla base della creazione del valore economico”.

Una riflessione e insieme un confronto sui modelli di sviluppo socio-economico del Nord Est, per riprendere il filo di una tradizione di eccellenza produttiva, ripensandolo alla luce delle nuove traiettorie, che indicano la promozione della cultura come nuova forma di sviluppo. Esperti e imprenditori del territorio si confronteranno a partire dalla propria esperienza per individuare un possibile percorso capace di collegare la cultura e la responsabilità sociale di impresa alle nuove esigenze di una economia circolare.

L’accesso è libero dietro iscrizione, inviando una mail a events@infinitearea.it o registrandosi su circolovirtuoso.eventbrite.it
Per info tel 0422.1916503, infinitearea.com/eventi

Non conosci InfiniteArea? Riguarda la nostra intervista a Patrizio Bof, fondatore di questo innovativo spazio, che abbiamo incontrato in occasione di TEDX Montebelluna 2018.

Articolo precedente30 meraviglie in Veneto e in Italia da non perdere per un’estate a tutta arte e musica
Articolo successivoAl MUSE e al MART di Trento e Rovereto con Vacanze in Baita
Founder del progetto veneto Sgaialand.it, socia e Head of Digital & PR della storica agenzia creativa Caratti E Poletto creative, Docente all' Università IUSVE dei corsi " Psicologia del Marketing e dell'Advertising" e " Influencer Marketing". Gaia fa anche parte della Commissione Turismo di ACI Vicenza e del Consiglio Direttivo dell’Associazione di Promozione Sociale #UnitiInRete, impegnata nella lotta al bullismo e cyberbullismo e nella divulgazione e promozione dell'educazione digitale. Sposata con un comunicatore con cui condividere la sua passione per la comunicazione, è mamma di Cecilia e in moto perpetuo. Meglio se con una tavoletta di cioccolata sempre a portata di mano.