Ecco un’imperdibile chicca sgaia da segnalare a tutti i nostri lettori: la SPA dell’Hotel Ai Reali di Venezia a cui possono accedere anche gli esterni. Tariffa ottima e vista mozzafiato, ideale come idea regalo, per addii al nubilato e per fughe romantiche!

All’ultimo piano del delizioso hotel 4 stelleS Hotel Ai Reali di Venezia (a pochi passi da Ponte di Rialto) c’è una piccola, coccolissima SPA con idromassaggio, sauna, bagno turco, area relax e naturalmente tutti i vari servizi wellness come massaggi, estetica etc. Qual è la chicca? Che possono accedere anche gli esterni e con 25 Euro potete trascorrere mezza giornata qui, immersi nel fascino di un palazzo d’epoca di Venezia e usufruire della SPA. La chicca ancora più sgaia? Che l’altana che vedete nella seconda foto è parte della SPA. Quindi, vi potete rilassare con una tisana in accappatoio sui tetti di Venezia, vista campanile di San Marco! Ci siamo capiti?!
E magari, dopo, cena tra le calli veneziane dove preferite o al ristorante dell’albergo stesso. Considerata la cifra, ottima per essere a Venezia, abbiamo pensato di segnalarvelo per fughe romantiche, idee per regali di compleanno, addii al nubilato o semplicemente per regalarvi un momento esclusivo con chi desiderate. Ah, la SPA è anche interamente “riservabile” fino ad un max di 15 persone. Party privato sui tetti?!

Per maggiori info: www.hotelaireali.com

Articolo precedenteSun Lamp di Antica Murrina Venezia: arredare con la luce per riempire lo spazio di emozione
Articolo successivoE-bike adrenalinica in Alta Badia con Selle San Marco, provare per credere!
Vicentina di origine, padovana d'adozione, gira il Veneto in lungo e in largo per diletto e lavoro. Founder di Sgaialand.it, socia e Head of Digital & PR della storica agenzia creativa Caratti E Poletto creative est.1971, Docente di Comunicazione all' Università IUSVE e al Master Food & Wine 4.0, Gaia fa anche parte della Commissione Turismo di ACI Vicenza e del Consiglio Direttivo di #UnitiInRete, Associazione impegnata nella lotta al bullismo e cyberbullismo e nella divulgazione e promozione dell'educazione digitale. Sposata con un manager nel settore del marketing e della comunicazione, è mamma di Cecilia e in moto perpetuo. Meglio se con una tavoletta di cioccolata sempre a portata di mano.