La Terra delle Meraviglie incanta in “Amo Soltanto Te”, la nuova poetica celebrazione dell’amore cantata da Andrea Bocelli e Ed Sheeran. Villa Arvedi a Grezzana (VR), la più grande villa veneta del veronese, e le auto del Museo Nicolis protagoniste in tutto il loro splendore e fascino senza tempo.

 

L’amore non ha età, non è retorica, è questa l’aria che si respira nel video di “Amo Soltanto Te”, brano nato dalla collaborazione fra due celebrità della musica internazionale, Andrea Bocelli ed Ed Sheeran.

Nella maestosa cornice di Villa Arvedi, sulle colline veronesi, in un’atmosfera di gioia e festa, si celebra un matrimonio speciale. Gli sposi e gli invitati, interpretati da bambini, si preparano a festeggiare l’evento e arrivano all’appuntamento a bordo delle straordinarie vetture del Museo Nicolis.

Villa Arvedi, tra le ville più maestose della Terra delle Meraviglie, è la più grande villa veneta della provincia veronese, e si trova nella frazione di Cuzzano nel comune di Grezzana, nel mezzo della Valpantena e a pochissimi minuti dalla bella Verona.

In origine costruita come palazzo-fortezza dei Dal Verme, nel 1437 la proprietà passò alla famiglia Allegri che quasi due secoli dopo (1656) diede incarico all’architetto Giovanni Battista Bianchi di progettarne l’ampliamento e la ristrutturazione.
Nel 1824 Villa Allegri divenne proprietà della famiglia Arvedi, produttori di seta, che
rinunciarono al progetto di trasformare la nobile magione in filanda preferendo mantenerne la vocazione agricola, con la produzione di uva e olio che tuttora continua.
Oggi Villa Arvedi rimane proprietà della famiglia, ed è possibile godere di tutta la sua spettacolare meraviglia grazie a visite su prenotazione o eventi privati come matrimoni, eventi aziendali e di altra natura.

Le auto del Museo Nicolis in bella mostra nel video

Ad esordire in scena è la bellissima Rolls Royce “Silver Spirit” del 1980, da cui scendono due nobiluomini, l’imponente berlina della nota Casa automobilistica inglese ne definisce la classe sociale.

I personaggi e le auto si fondono in un’atmosfera magica, grazie alla sua capacità di cogliere preziosi dettagli e di valorizzare le scene con immagini emozionanti.

In questo contesto si inseriscono anche il “Maggiolone” Volkswagen del 1976, simbolo della generazione hippy che negli anni ’70 proclamava anticonformismo e libertà come stile di vita, immagine che evoca perfettamente nella versione cabriolet la “Beetle” del Nicolis.

Lo stesso desiderio di evasione si respira anche con la leggendaria Harley Davidson XL 883 special degli anni ‘90,  che pervade la scena quando i due giovani biker  arrivano alla chiesa in sella al mito di Milwaukee.

La narrazione si conclude con la splendida  e inimitabile Maserati “Indy 4900” del 1973 del Nicolis che sfreccia sul vialetto della Villa per accompagnare all’altare la giovane sposa nel suo giorno più bello!

Non poteva che essere una Maserati coupè con l’inconfondibile livrea Vignale, gioiello di stile e design italiano a sugellare questo originale matrimonio.

“In questo video la simbiosi fra musica, emozioni ed immagini è sorprendente ed entusiasmante” afferma Silvia Nicolis Presidente del Museo Nicolis, “è un grande onore condividerla attraverso le nostre Collezioni e artisti di questo calibro.  Le automobili  sono lo specchio della società e della sua espressione, aspetto che emerge anche in questa rappresentazione. La musica è una forma d’arte universale di altissimo livello, per un Museo è senza dubbio una opportunità moderna ed immediata di trasferire cultura oltre ogni confine, al di sopra di qualsiasi interferenza ”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here