Chainment.com: l’intelligenza artificiale applicata al mondo del trasporto

Chainment.com, il software che rivoluzionerà il mondo dei trasporti su gomma – e non solo – si presenta a Green Logistics Expo, la prima edizione della fiera dedicata al mondo della logistica sostenibile. Trans-Cel – storica azienda padovana specializzata in trasporti su gomma, groupage, depositi e distribuzione just in time –  ha infatti scelto l’evento padovano per presentare la sua tecnologia avanzata in anteprima mondiale.

 

Chainment.com è un software innovativo che interfaccia algoritmi matematici capaci di ottimizzare, apprendere – e in certe applicazioni, predire – gli scambi di informazioni e di beni tra le aziende, rendendoli più produttivi e riducendo gli sprechi.

È una piattaforma di supply chain management 4.0, un sistema per visualizzare, gestire, analizzare, ottimizzare e controllare – certificando in tempo reale – tutte le operazioni tra le aziende. Applicato ai trasporti su gomma, ad esempio, il software permette di ottimizzare i viaggi, i carichi e le risorse, riducendo il numero di chilometri percorsi, i costi di manutenzione, il consumo di carburante e quindi anche le emissioni di CO2.

Chainment.com è nato dalla divisione Ricerca e Sviluppo dedicata alla Fabbrica 4.0 di Trans-Cel, che coinvolge un team di dottorandi e ricercatori dalle facoltà di matematica e informatica dell’Università di Padova.

Filippo Sottovia, socio titolare di Trans-Cel, presidente della sezione Servizi alle Imprese di Confindustria Padova e recentemente premiato “Imprenditore dell’anno per l’Innovazione”, ha dichiarato: “L’attuale situazione economica impone di rivoluzionare il mondo del lavoro, dei trasporti e della supply chain in generale. L’imperativo oggi è ridurre i costi e ottimizzare i processi per aumentare i ricavi. Per fare questo serviva un approccio completamente nuovo e un’intelligenza artificiale che il nostro team di giovani talenti ha sviluppato in soli due anni. Non vediamo l’ora che le PMI italiane possano ridurre i propri costi e aumentare i ricavi grazie a Chainment.com.”

Durante Green Logistic Expo si terrà anche la Winter School promossa dall’Università di Padova, un simposio tra i maggiori ricercatori ed esperti del settore accademico e industriale a livello europeo. Il nostro giovane dottorando in matematica Nicola Gastaldon sarà tra i soli 15 studenti europei selezionati per partecipare e presentare i risultati dei loro studi, che nel caso di Nicola si focalizzano proprio su Chainment.com.

“La formula dell’Alto Apprendistato per il Dottorato di Ricerca è un ottimo esempio di collaborazione tra Università e Aziende, che permette di verificare e rendere utilizzabile lo stato d’arte della ricerca”, ha commentato il prof. Luigi De Giovanni, tutor universitario del progetto e docente di ricerca operativa”

Vi invitiamo ad ascoltare la video intervista di copertina per approfondire l’esperienza di Nicola Gastaldon e farvi presentare Chainment.com direttamente dal suo ideatore Filippo Sottovia.

Articolo precedente1000 Miglia 2018, oggi a Ginevra la presentazione tra novità e grande attesa
Articolo successivoUn imperdibile Arturo Brachetti in “Solo” al Gran Teatro Geox di Padova.
Founder del progetto veneto Sgaialand.it, socia e Head of Digital & PR della storica agenzia creativa Caratti E Poletto creative, Docente all' Università IUSVE dei corsi " Psicologia del Marketing e dell'Advertising" e " Influencer Marketing". Gaia fa anche parte della Commissione Turismo di ACI Vicenza e del Consiglio Direttivo dell’Associazione di Promozione Sociale #UnitiInRete, impegnata nella lotta al bullismo e cyberbullismo e nella divulgazione e promozione dell'educazione digitale. Sposata con un comunicatore con cui condividere la sua passione per la comunicazione, è mamma di Cecilia e in moto perpetuo. Meglio se con una tavoletta di cioccolata sempre a portata di mano.