Padova al femminile è il nuovo, delizioso libro della scrittrice e giornalista del Corriere della Sera Francesca Visentin. Una vera e propria guida alla città del Santo piena di ritratti e curiosità creative, perchè sono molte le donne padovane che, secondo la giornalista -padovana DOC- fanno davvero la differenza.

 

Dalla prima donna al mondo laureata all’Università di Padova, Elena Lucrezia Cornaro Piscopia, alla viaggiatrice avventurosa che nell’Ottocento scese in paracadute in Prato della Valle, Elisa Garnerin, all’imprenditrice che ha inventato la pasta fatta in casa take away, Fulvia Furlanis, alla ricercatrice che ha vinto l’oscar della scienza, Antonella Viola. E molte altre. Le eccellenza a Padova sono (quasi) tutte al femminile. Ecco perchè secondo la gironalista Francesca Visentin non poteva mancare un viaggio alla scoperta della Padova al femminile, tra ritratti e curiosità creative. Ma anche arte e storia, perchè Padova è città dai mille volti e dai tanti monumenti.

Cos’è lo spritz di Sherlock Holmes? E il panettone amato dal Papa? Chi è il gatto fulvo che non abbandona mai la cassa del cinema Lux? E com’è possibile che ci sia un ristorante sopra un acquario trasparente di centinaia di metri? Qual è la ricetta segreta del caffè alla menta? Esiste davvero  l’unica casa delle farfalle al mondo?

Questi sono solo alcuni dei segreti che custodisce la città e che questo libro svela, per conoscere Padova attraverso le scelte del cuore di una padovana doc.

Padova al femminile: una guida ricca di protagoniste, per vivere la città anche attraverso le loro attività e sfumature.

Dalla Padova nei libri, alla Padova nei film, tra scrittori, scrittrici, registi e attori, fino al nutrito capitolo delle Protagoniste, le donne che tra arte, impresa, scienza, letteratura, fanno la differenza. Un capitolo che non poteva certo mancare in un libro intitolato Padova al femminile. Secondo Francesca Visentin, la lista di padovane top – come lei le definisce è così lunga che un solo capitolo non basta. Il capitolo inzia con Maria Elisabetta Alberti Casellati, la presidente del Senato ora in carica e prima donna a rivestire la seconda carica dello stato. La succedono due straordinarie donne armene residenti a Padova, la scrittrice e saggista Antonia Arslan e la celebre violinista Sonig Tchakerian seguite dalla virologia Ilaria Capua, la stilista Rosy Garbo, l’artista Rabarama, la giornalista e scrittrice Silvia Gorgi, la rivelazione letteraria Emanuela Canepa, la schermitrice Francesca Bortolozzi, l’imprenditrice della pasta take away Fulvia Furlanis, la psicologa Vera Slepoj ed altre professioniste che vi lasciamo scoprire sfogliando le pagine di questo piacevole libro che vi condurrà alla scoperta di una città gioiello di arte e storia, piccola e raccolta, ma ricca di chicche preziose da svelare e diffondere.

 

P.S.
Tra le protagoniste di Padova, con mio grande stupore, sono inserita anch’io, dopo due facciate dal nome di Maria Elisabetta Alberti Casellati. Questo non solo rappresenta un grande onore per me, ma mi conferma che Padova è anche bella sgaia e che il nostro lavoro è ben apprezzato da professionisti di valore, come Francesce Visentin. Grazie Francesca, una vera donna per le donne, da sempre in prima linea sui temi di diritti, parità e gender quality, tanto da avere da poco ricevuto il Sigillo dalla sua città per il grande impegno che la vede costantemente in prima linea in quest’ambito.

padova al femminile francesca visentin

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here