Un bosco abbandonato rinato attraverso l’arte: è questa la storia di SelvArt, un progetto di recupero della natura nell’altopiano di Asiago per donarle tutto il valore e rispetto che merita.

Selvart – Parco Arte Natura è un sito di arte contemporanea e installazioni permanenti situato nel bosco di Kantregar a Mezzaselva di Roana, nell’Altopiano dei 7 Comuni di Asiago (Vicenza). 
La sua ideazione si deve allo scultore Marco Martalar, da sempre mosso nella realizzazione
 delle sue opere dall’amore per la natura e il bosco, mentre la sua realizzazione è stata possibile grazie al patrocinio del comune di Roana, all’aiuto della Proloco di Mezzaselva e al contributo di diverse attività locali.

Ogni anno partecipano all’evento scultori a livello internazionale, che fin da luglio 2016 eseguono le installazioni direttamente sul posto utilizzando solamente quanto messo a disposizione dalla natura, in un mix di molteplici culture e messaggi accomunati dal desiderio di ristabilire una connessione profonda con l’ambiente, facendo crescere la collezione e trasformando progressivamente il luogo in un parco land art a tutti gli effetti.


A SelvArt hanno luogo eventi culturali ed artistici, teatro, musica e corsi di scultura in un vero e proprio laboratorio a cielo aperto, realtà di cui il fondatore ha avuto modo di parlare anche nella prestigiosa cornice dell’Arte Laguna Prize durante l’incontro La Forza Della Natura, Ricostruire con l’arte di aprile 2019, un talk incentrato sulle nuove potenzialità per trovare un equilibrio tra il paradiso naturale e quello artificiale.

https://www.facebook.com/parcoselvart/photos/a.2214575268683182/2900060140134688/?type=3&theater

Sgaialandiani, se anche voi amate il perfetto connubio tra arte e natura che si incontrano, non vi resta che suportare e seguire questo progetto sui suoi canali social per scoprire quando verrà riaperto e tutte le news sui suoi magnifici eventi!

selvart.it

Facebook

Instagram

Photo credits: annadallavait – selvartit

Articolo precedenteSuper Walls 2019: a Padova e Abano Terme 16 street artist per 2000 mq di bosco invisibile
Articolo successivoTEDx Cortina 2019: tra futuro, sostenibilità e uno sguardo all’Origine
Laureato in Scienze e Tecnologie della Comunicazione a Ferrara, laureando in Web Marketing & Digital Communication presso IUSVE, ama guardare serie TV, partecipare a concerti e viaggiare per scoprire sempre luoghi nuovi. Giovane sagace e creativo, sogna di trasformare la sua passione per i social network e la comunicazione nel focus della sua carriera lavorativa.