L’Equilibrio Sottile è un’iniziativa organizzata dallo Studio Associato Avvocati Campese di Thiene rivolta a professioniste e mamme con p.iva, per creare un momento di confronto e condivisione in uno scenario ancora troppo complicato.

Bisogna davvero essere Wonder Woman per essere una libera professionista realizzata in grado di conciliare quotidianamente vita, lavoro e famiglia in un costante equilibrio sottile ? Forse un po’ sì: se è vero che essere mamma è già un super potere, essere anche una freelance o un’imprenditrice richiede ancora più energie, tenacia, capacità organizzative e di problem solving.  Senza nulla togliere, naturalmente, a tutte le donne impiegate o che ricoprono ruoli manageriali all’interno di aziende, che si trovano a gestire quotidianamente altrettante e diverse complessità. Queste ultime, però, in molti casi possono contare su tutele e supporti burocratici e amministrativi più solidi, che semplificano molti aspetti con cui ancora troppo spesso le titolari di partiva iva devono fare i conti. Spesso da sole e senza sapere a chi rivolgersi.

L’incontro gratuito del 22 novembre – organizzato dallo Studio Associato Avvocati Campese di Thiene e patrocinato dal Comune e ideato insieme a Valentina Simeoni, autrice del libro Mamme con la partita IVA–  si rivolge a donne imprenditrici e libere professioniste che vogliono riuscire a coniugare al meglio vita professionale e personale, per fornire loro qualche risposta utile e spunti di riflessione, ma anche testimonianze di conforto o stimolo, condividendo l’esperienza di altre donne e mamme che vivono questo “equilibrio sottile”.

Un’occasione di networking e confronto tra professioniste, che vuole essere solo il primo passo di un percorso che porti sempre più chiarezza e supporto a chi oggi si sente ancora troppo traballante su un filo che rischia di spezzarsi ogni giorno.

PROGRAMMA DELLA GIORNATA

L’EQUILIBRIO SOTTILE 
Come le libere professioniste conciliano ogni giorno vita, lavoro e famiglia
LUOGO
Casa Insieme, via Braghettone 20, Thiene (a due passi dall’uscita del casello autostradale di Thiene)
14.00 registrazione partecipanti
14.30 Inizio interventi
Modera Valentina Simeoni (docente, ricercatrice e libera professionista)

14.30- 15.15
Samanta Boni
IL WELFARE PER FREELANCE È UNA LEGGENDA METROPOLITANA?
La libera professione tra malattia, maternità, congedi e una burocrazia ancora troppo lontana dal mondo delle partite iva.
Come ottenere dall’INPS le prestazioni a sostegno del reddito, ovvero malattia, maternità, congedo parentale e assegni al nucleo familiare, in tempi brevi e soprattutto con poco stress. Indicazioni e suggerimenti pratici per muoversi con agilità nel nuovo sito INPS e ultimi aggiornamenti dallo Statuto dei Lavoratori Autonomi.

15.15.-16.00
Myriam De Filippi
IL GENDER PAYGAP NELLA LIBERA PROFESSIONE
Un aggiornamento sulla situazione italiana a partire da storie raccolte sul campo. La parità salariale nella libera professione è un miraggio o un obiettivo possibile da conquistare?
Lo dicono le ricerche, le statistiche e le stesse donne quando si sfogano: avere una partita Iva è un lavoro nel lavoro. Se poi si ha anche famiglia, si fa un lavoro nel lavoro nel lavoro. Allora perché, anziché guadagnare il triplo, le libere professioniste intascano in media la metà dei colleghi? Dai pregiudizi alla burocrazia alle auto-limitazioni, staniamo gli ostacoli e promuoviamo le buone pratiche lungo la strada della parità.

16.00- 16.15 coffe break

16.15- 17.00
Avv. Laura Decchino
QUANTO VALE IL LAVORO DELLA DONNA NELLA LIBERA PROFESSIONE?
Il caso della professione legale fra deontologia, concorrenza e abolizione dei minimi tarif-fari. Il problema delle tariffe e di chi le determina, nell’ottica di valorizzare la libera professione. Il contratto di monocommittenza nell’ambito legale è vera libera professione o lavoro dipendente dissimulato? Quanto ancora è lunga la strada per la disciplina normativa?

17.00- 18.15
Gaia Maria Dall’Oglio e Paola Torrieri
CORAGGIO, CREATIVITÀ E RESILIENZA
Cambiare vita per diventare sé stesse e scegliere in autonomia il proprio lavoro.
Il coraggio è Donna: esperienze dirette di cambiamento e autonomia. L’importanza di fare rete: quando condividere diventa una risorsa. Motivi e cause del cambiamento: quando assecondare la spinta propulsiva e come la maternità e altre esperienze diventano motori di crescita e sviluppo personale.

18.15-18.45: Spazio per le domande o per raccontare le vostre storie

18.45: aperitivo e networking

Nel corso dell’evento saranno a disposizione di tutte le partecipanti tre aree tematiche:

  • Un’area libri, con una selezione di pubblicazioni sui temi del convegno, da consultare e/o acquistare;
  • Una postazione dedicata ad ACTA (Associazione Consulenti del Terziario Avanzato) per dare a tutte l’opportunità di fare il punto sui propri diritti di freelance e, volendo, di associarsi;
  • Un “angolo creativo” gestito da una grafica e da una fotografa che, oltre a far conoscere il proprio lavoro, metteranno a disposizione le loro competenze per una “consulenza flash” su logo, immagine e scelte grafiche per il sito, la pagina FB o altri canali multimediali su cui una libera professionista può farsi conoscere.

ISCRIZIONE OBBLIGATORIA via mail: segreteria@cdmstudiolegale.it o telefonicamente al numero 0445/368033

LE RELATRICI:

  • MYRIAM DEFILIPPI
    Giornalista per Donna Moderna-Mondadori dove si occupa di mercato del lavoro, welfare aziendale, diversity and inclusion, formazione, empowerment femminile, economia e scuola. Coideatrice del metodo Communication Techne’ ® per lo sviluppo delle capacità comunicative.
  • SAMANTA BONI
    Traduttrice freelance dal 2005. Mamma dal 2009. Socia ACTA, l’associazione dei freelance e autrice dell’ebook Zandegù “Il welfare per freelance non è una leggenda metropolitana”.
  • LAURA DECCHINO
    Avvocato in Vicenza, abilitata al patrocinio in Cassazione. Vice Presidente dell’Unione Trivene-ta Coordinatore dell’Osservatorio euro progettazione, Membro della Fondazione Bellisario, e Consigliere Nazionale ANF. Ha rivestito il ruolo di Vicepresidente e Consigliere dell’Ordine de-gli Avvocati di Vicenza.
  • GAIA MARIA DALL’OGLIO
    Laurea Specialistica in Psicologia Clinica Dinamica e carriera nel settore HR, nel 2014 fonda il progetto Sgaialand.it, blog/community che dopo due anni diventa Sgaialand Magazine. A luglio 2016 lascia un importante Gruppo multinazionale per intraprendere la strada imprenditoriale e nel 2017 fonda Sgaialand Srl, società che opera nel settore della comunicazione online e offline.
  • PAOLA TORRIERI
    alias MammaModelloBase dal 2010, Blogger, Youtuber, Networker e cofondatrice del Progetto MYPlayLab a Vicenza. Crede che il coraggio sia collegato alla vulnerabilità e che la creatività sia collegata al “sottile equilibrio” che una mamma scopre proprio attraverso la maternità.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here