Arquà Petrarca: cosa fare e vedere nel borgo delle giuggiole tra i più belli d’Italia

Arquà Petrarca, cosa fare e vedere?

Lo racconta Alessandro Callegaro alla nostra Sgaia in una nuova puntata di #GuidalaSgaia con Ceccato Motors! Un imperdibile viaggio tra meraviglia, sapori e giuggiole! Prendetevi 10 minuti, alzate il volume del video di copertina e prendete nota dei suggerimenti di Alessandro, Arquà Petrarca vi aspetta!

Arquà Petrarca, comune della provincia di Padova incastonato tra il verde dei Colli Euganei, appartiene al “Club dei borghi più belli d’Italia”, ed è famoso per essere stato dimora del poeta Francesco Petrarca che vi trascorse gli ultimi anni di vita.
Il paesaggio che Arquà Petrarca offre spazia dal verde dei colli che lo circondano, alla luminosità delle pietre chiare delle sue abitazioni, emanando una sferzata di freschezza nonostante il percorso alla scoperta del borgo si racchiuda tra viuzze lastricate che vantano secoli di storia.
Arquà racchiude nel suo fascino la Casa del Petrarca, e la chiesa di Santa Maria Assunta, sul cui sagrato si trova la tomba del Poeta che ne conserva le spoglie.
Questo delizioso borgo medioevale saprà affascinare per l’arte e la storia e si rivelerà una piacevole scoperta anche per il palato: il prodotto tipico locale è la giuggiola, le cui piante abbelliscono i giardini di molte abitazioni, utilizzata per realizzare ottime confetture e il famoso “brodo di giuggiole”, un antico liquore, usato anche per una rivisitazione del tipico aperitivo veneto, lo spritz.

 

Parco Regionale dei Colli Euganei: tra boschi, vulcani, animali e leggende