Tè matcha o tè bancha?

Sfogliando le riviste o navigando in internet, si sente sempre più parlare di due tipi di te’ dal nome insolito. Pochi, però, ne conoscono le vere proprietà. E voi di che partito siete? Tè matcha o tè bancha? Angela ci spiega le differenze! Gaia

 Aloha Folks,

qui è la vostra Piazza Idea che vi parla e vi chiede: tè bancha o tè matcha? Ai posteri l’ardua sentenza? Vi sto parlando in aramaico? Tranquilli, fate un respiro profondo e continuate a leggere. Oggi sarò per voi la “clinica de la beleza”!

Innanzitutto vi svelo subito il mio preferito: il tè bancha. Tè verde giapponese quasi privo di teina, ricco di calcio, vitamina A e ferro, ma soprattutto di antiossidanti! In perfetto stile altolà rugheeeeee. Serve a depurare ed alcalinizzare il sangue. Io lo preferisco perché bevendo già diversi caffè, almeno riduco un po’ la mia dose giornaliera di caffeina. Solitamente viene lasciato in infusione per 5 min in acqua a circa 80°. Non va assolutamente zuccherato.

Tè matcha o tè bancha?
da Pinterest

Ed ora parliamo della moda del momento: il tè matcha. Dal Giappone con furore, ecco il tè dalle mille proprietà. È fortemente stimolante (caffeina a go go), ricco di vitamina B1, B2, C e polifenoli. L’unica pecca? La preparazione , che trovo sinceramente lunga, per chi come me è sempre di corsa. Teoricamente bisognerebbe preparare il matcha con strumenti specifici come il chawan e il chasaku. Ringraziatemi, visto che mi limiterò a spiegarvi la preparazione!

Tè matcha o tè bancha?
da Pinterest

Scaldate la tazza in acqua calda, asciugatela, aggiungete la dose di tè e successivamente l’acqua. Mescolate con due movimenti lenti e circolari. Poi procedete con più forza. Dovete formare degli “8” per 15 v, concludendo con un ultimo gesto a forma di “6”. Poi urlate BANZAIIIII e il gioco è fatto, no ora sto scherzando ahahahha.

Ora potete capire perché prediligo il bancha : faccio bollire l’acqua, metto la bustina e ciao a tutti! E voi cosa preferite? Tè matcha o tè batcha?

#prendilasgaia

Angela

Articolo precedenteSudio: 14 grammi di auricolari high tech & cool
Articolo successivoSgaiatour:bilancio del primo tour veneto di Sgaialand!
Un team tutto veneto formato da professionisti in ambiti diversi. La redazione Sgaialand Magazine racconta il Veneto che funziona, appassiona, cresce ed emoziona. Quello frizzante, curioso, impegnato, spesso eccellente, sempre sgaio.

2 COMMENTI