Dal 14 al 21 novembre arriva la Settimana del Gusto: quando le eccellenze italiane nella ristorazione abbracciano la beneficienza

Numerosi ristoranti in tutta Italia e una settimana di cene gourmet: ecco la Settimana del Gusto, in programma dal 14 al 21 novembre prossimi, e legata alla onlus fondata dai fratelli Massimiliano e Raffaele Alajmo, “Il Gusto per la Ricerca”.
Si tratta di una serie di cene-evento di beneficienza, organizzate per raccogliere fondi destinati alla ricerca scientifica sulle neoplasie infantili e alle strutture di sussistenza destinate all’infanzia: un nuovo formato, per l’edizione 2016, che stavolta coinvolge chef di tutta Italia e i migliori ristoranti del paese, per una vera e propria settimana all’insegna dei migliori sapori.
Molti ristoranti stellati italiani, aderenti alla Settimana del Gusto, metteranno a disposizione dei Tavoli Trasparenti per serate-evento, speciali e irripetibili, il cui ricavato andrà totalmente in beneficenza. Inoltre, i Tavoli Trasparenti saranno in vendita e a chiunque li acquisterà sarà inviato un voucher.


«La Settimana del Gusto è l’occasione, per la ristorazione italiana, di essere per una volta unita e compatta nel tentativo di coinvolgere la sensibilità delle persone verso i problemi dei bambini in forte difficoltà e verso la ricerca di una loro possibile risoluzione», ha dichiarato Raffaele Alajmo, fondatore de “Il Gusto per la Ricerca”.
Ecco la lista dei ristoranti partecipanti, con i relativi dettagli, e che dire: buon appetito!

Antica Osteria Cera (Ve) – tavolo per 2 persone
Dolada (Bl) – 4 tavoli per 2 persone
Il Ridotto (Ve) – 10 tavoli per 2 persone
Lazzaro 1915 (Pd)
Le Calandre (Pd) – cena a 4 mani con chef Fulvio Pierangelini per 40 persone
Agli Amici (Ud)
Casa Vissani (Tr) – tavolo conviviale per 12 persone.
Dac e Trà (Lc) – 2 tavoli per 2 persone.
Dal Pescatore (Mn) – tavolo per 4 persone.
Daniel (Mi) – 4 tavoli per 2 persone.
Enoteca Pinchiorri (Fi) – tavolo per 4 persone.
Il Luogo di Aimo e Nadia (Milano) – tavolo per 2 persone.
La Madia (Ag) – tavolo per 6 persone.
La Voglia Matta (Ge)
L’Erba del Re (Mo)
Locanda Don Serafino (Rg)
Macelleria Damini & Affini – serata in cascina, 8 tavoli per 2 persone.
Miramonti L’Altro (Bs)
Pashà Café (Ba)

Articolo precedenteMisteri e leggende lungo il fiume Sile, tra nobildonne e città nascoste
Articolo successivoWomoms: la community femminile nata ne #laterradellemeraviglie
Diploma di scuola media superiore, giornalista free lance appassionata di musica e piante, collabora saltuariamente con redazioni locali.