Onyros, la prima web serie veneta

Nei giorni scorsi ho ricevuto un invito che mi ha molto incuriosito e a cui non ho proprio saputo dire di no. E così, ieri sera ho assistito all’attesa anteprima di Onyros, nuova web serie veneta girata tra Vicenza, Padova e Bassano e prodotta da INDIVISION, realtà emergente di Padova formata da un team interamente veneto di giovani professionisti del settore cinematografico tra i 25 e i 35 anni.

Onyros, nuova web serie veneta

Onyros, nuova web serie veneta

Ieri sera sono stati presentati in anteprima i primi tre episodi della serie  al cinema Piccolo Teatro di Padova, alla presenza dei registi, degli organizzatori e del cast artistico. La messa online è, invece,  prevista dalle ore 19.00 di giovedì 7 aprile 2016 sul canale YouTube di Indivision, dove sono già visibili la puntata zero e il trailer di Onyros.

Onyros, nuova web serie veneta
Con l’attore protagonista Diego De Francesco

 In un universo invaso da messaggi pubblicitari di pronta felicità, il colosso radiotelevisivo Onyros sfrutta le sue reti come copertura per un’ organizzazione segreta che si nutre dell’energia vitale delle persone. Il destino dell’estrattore Chris, enigmatico barman incaricato da Onyros di sedurre potenziali vittime e privarle dei loro sogni, s’intreccerà con quello di Carlo, fotografo tormentato, con il quale sembra avere una cosa in comune: Nami, una modella asiatica di cui si sono perse le tracce. Tra gli incubi di un passato rimosso, Chris dovrà fare i conti con il progressivo svelamento di realtà che lo porteranno a mettere in discussione la sua esistenza e l’organizzazione stessa di Onyros.

Onyros, la prima web serie veneta

L’ideazione e la produzione di Onyros sono a cura dell’associazione Indivision, una realtà emergente di Padova formata da un team interamente veneto di giovani professionisti del settore cinematografico tra i 25 e i 35 anni. Dopo diverse esperienze come singoli in Italia, Europa e Stati Uniti, i membri di Indivision hanno deciso di unire passioni e competenze per dare vita ad esperienze cinematografiche proprie ed originali, mantenendo uno stretto contatto con il territorio veneto, ma con uno sguardo al panorama cinematografico internazionale.

Onyros, nuova web serie veneta

Indivision punta ad inserirsi nel contesto produttivo nazionale come casa di produzione cinematografica strizzando l’occhio all’innovazione tecnologica e a nuove forme estetiche. Le prime tre puntate di Onyros, web serie per la quale è previsto uno sviluppo in tredici episodi, sono state girate a zero budget in Veneto tra Padova, Vicenza e Bassano incontrando grande appoggio ed entusiasmo. Durante le riprese Indivision ha trovato, infatti, la collaborazione di diverse realtà locali che hanno creduto nel progetto e hanno messo a disposizione gratuitamente i loro spazi per le riprese. Allo stesso modo si sono create sinergie con attori, artisti e maestranze del territorio che, così come i membri di Indivision, hanno dedicato gratuitamente al progetto mezzi tecnici, tempo e competenze, animati dalla voglia di partecipare ad un’iniziativa innovativa e rivitalizzante per il panorama cinematografico locale.

Onyros, nuova web serie veneta

Scritto da Anna Dalla Bona, Mariachiara Manci e Caterina Massuras, in collaborazione con i registi Marco Businaro e Cristian Tomassini, Onyros vanta un cast formato da volti noti del cinema e del teatro veneto. Al suo debutto come protagonista, Diego De Francesco, visto al cinema in Leoni e con un importante passato teatrale alle spalle. Nella parte di Carlo, Andrea Pergolesi (Pitza e datteri, Il leone di vetro), che ha recitato anche per André Téchiné (Impardonnables), e in quella di Pino, un fioraio dalla battuta pronta, Valerio Mazzucato (La sedia della felicità, Piccola Patria, Vivo e veneto). Provengono dal teatro Monica Garavello, vista sul grande schermo ne Il Segreto di Italia, Arianna Moro, formatasi negli Stati Uniti, Erika Favretto (La sedia della felicità) e Marco Tizianel. Completano il cast principale Leonardo Benetazzo, Elisabetta De Gasperi, Barbara Scalco, Riccardo Gamba e Maria Angela Panganiban.

Onyros, nuova web serie veneta

Durante la serata di ieri è stato possibile conoscere meglio la realtà di Indivision e tesserarsi per sostenere lo sviluppo del progetto Onyros e rimanere sempre aggiornati su casting, riprese e progetti futuri.

Per vedere il trailer e la puntata zero: www.youtube.com/user/IndivisionProduzioni

Per maggiori informazioni su Indivision:

Come sapete, mi piace parlare di giovani realtà del nostro territorio e questo è sicuramente un progetto interessante che merita un grosso incoraggiamento da parte di tutti noi, non solo per l’entusiasmo, la passione e la professionalità di questo team tutto veneto, ma anche per l’importante attività di valorizzazione del nostro territorio e dei suoi promettenti talenti che esso rappresenta.

Poi, se volete proprio saperlo, dopo i primi tre episodi presentati ieri sera, mi è venuta una gran voglia di aspettare la quarta puntata. Intreccio coinvolgente e suspense garantita!

#prendilasgaia

Gaia

Onyros, nuova web serie veneta

 

Articolo precedenteCorso di formazione blogger by Sgaialand
Articolo successivoScrivere per Sgaialand
Founder del progetto veneto Sgaialand.it, socia e Head of Digital & PR della storica agenzia creativa Caratti E Poletto creative, Docente all' Università IUSVE dei corsi " Psicologia del Marketing e dell'Advertising" e " Influencer Marketing". Gaia fa anche parte della Commissione Turismo di ACI Vicenza e del Consiglio Direttivo dell’Associazione di Promozione Sociale #UnitiInRete, impegnata nella lotta al bullismo e cyberbullismo e nella divulgazione e promozione dell'educazione digitale. Sposata con un comunicatore con cui condividere la sua passione per la comunicazione, è mamma di Cecilia e in moto perpetuo. Meglio se con una tavoletta di cioccolata sempre a portata di mano.

6 COMMENTI

  1. Cara Gaia .
    Onyros sara’ sicuramente un successo : ottima produzione ,cast notevole (tra cui un caro amico ). il trailer molto bello,bella regia e fotografia. Ti invito pero’ prima di spacciarla come prima web serie veneta ad informarti bene nel rispetto delle altre realta’ low budget che come noi gia’ da un po’ producono web serie .
    sempre che Caorle non sia in Friuli
    un abbraccio
    Alessandro Malpighi

    • Caro Alessandro, ti ringrazio molto per la tua preziosa segnalazione, che mi aiuta senza dubbio a migliorare i contenuti di Sgaialand, ma anche a conoscere nuove realtà…come , ad esempio, la vostra.
      Evidentemente ho male inteso io ( mi sembrava di aver colto fosse l’unica web serie girata interamente in Veneto e con cast e maestranze interamente veneti)io e, hai ragione, non ho fatto una ricerca abbastanza approfondita. Grazie alla tua segnalazione, farò subito le modifiche necessarie.
      Se vorrai far conoscere la vostra realtà, siete i benvenuti. E’possibile,infatti, scrivere pezzi per il blog e e ne sarei lusingata. In caso, ti do le istruzioni per procedere.
      Per quanto riguarda Caorle, fortunatamente la geografia non è mai stata un grosso problema. Da brava veneta la conosco bene e non mi è mai passato per l’anticamera del cervello pensare fosse in Friuli 😉
      Ti auguro un buon week-end,a presto!
      #prendilasgaia
      Gaia

  2. Ti ringrazio per la risposta. Per noi poveri produttori indipendenti e’ sempre un piacere pubblicizzare i nostri lavori e siamo sempre felici quando qualcuno ci da’ visibilita’ quindi se mi indichi come fare saro’ ben felice di mandarti info .
    p.s
    se passi per Caorle ti offriamo uno spritz
    ciao a presto!

    • Volentieri Alessandro,sarà fatto! Tra l’altro ne so qualcosa di produzioni indipendenti, credimi, e mi dispiace davvero molto essere stata poco precisa. Ho qualche esperienza video, quindi per sdebitarmi mi offro volontaria in caso di necessità;-)
      Ti chiedo gentilmente di scrivere una breve mail alla redazione di Sgaialand all’indirizzo redazione@sgaialand.it, in modo che con calma io ti possa inviare delle semplici linee guida a cui attenersi per la produzione del pezzo. Sulla nostra pagina FB “appeso” in prima posizione in bacheca trvi il “manifesto” in cui invitiamo i veneti ( o chi ha esperienze,ricordi,legamie etc in Veneto)a proporsi. Scrivi giusto due righe per dirmi cosa vorresti proporre,lo valutiamo e nei prossimi giorni risponderemo con calma a tutti!
      Ho già fatto le modifiche al pezzo che ho scritto e ti ringrazio ancora.
      A presto e welcome nella terra sgaia!
      Gaia