Nuova tendenza nel mondo del look: meglio la ponytail o la chokhair? Esploriamo le acconciature più alla moda per essere perfette di giorno e di sera!

Capelli sciolti o raccolti? L’eterno dilemma delle donne con i capelli lunghi: c’è chi li preferisce liberi, svolazzanti e leggeri, e chi, per praticità quotidiana o per ricerca di una maggiore eleganza, li vorrebbe tenere sempre legati. Appunto, ma come legarli, se non si ha la maestria di una professionista dei capelli o se si ha poco tempo a disposizione?
E soprattutto: coda alta o bassa? Come si realizzano? E qual è la differenza?
Ecco come realizzare due acconciature alla moda, la ponytail e la chokhair: la prima femminile ed elegante e la seconda di tendenza e più selvaggia.

Partiamo dalla più classica: la ponytail, che in versione bassa ha il potere di donare allure e femminilità. Tutte le donne almeno una volta, uscite dalla doccia con i capelli appena asciugati dal phon, hanno preso l’elastico e si sono fatte questa codina bassa, da sempre sinonimo di eleganza e raffinatezza.

La low ponytail è semplicissima da fare:
• Il segreto di una coda perfetta e bellissima si chiama “shine effect”: per ottenere il massimo risultato, il consiglio è di idratare le lunghezze quando i capelli sono ancora bagnati con un olio specifico.
• Create due sezioni di capelli, una all’altezza della nuca e l’altra dall’attaccatura verso il centro, e raccogliete la parte inferiore con un elastico morbido (così da non strappare le lunghezze).
• Scegliete dove fare la riga, se la volete da una parte, al centro oppure con tutti i capelli indietro. Una volta deciso, stirate o arricciate la parte di capelli ancora libera (quella superiore) e fermatela con il gel.
• Unite la ciocca superiore con la coda già creata alla nuca. Utilizzate un elastico o un fermaglio per un look più bon ton.
• Se volete un effetto più duraturo affidatevi ad una buona lacca dall’effetto naturale e non “appiccicoso”. In alternativa, se non siete amanti dell’hair spray, utilizzate un prodotto lucidante.
• Infine aggiungete un accessorio che rispecchi il vostro stile. Sono ammessi fiocchi così come le stringhe di pelle per un twist più rock.

Ed ora veniamo alla novità: la chokhair?
Ma prima torniamo indietro con gli anni, precisamente a metà Ottocento, quando Manet mostrava al mondo la sua Olympia, completamente nuda, ad esclusione di choker e fiore fra i capelli. Qualche anno più tardi Degas regalava a questro nastrino un nuovo significato, facendolo indossare alle sue famose ballerine.
Negli anni ’50 del secolo scorso questo prende il nome di “colliers de chien” data la sua realizzazione in pietre preziose.
Solo con l’arrivo del punk, vent’anni dopo, il choker vive il suo momento di massimo splendore e di democratica espansione.


E oggi? Il nastrino torna ad essere un non plus ultra, sempre al collo di star come Kendall Jenner e Gigi Hadid. E per la prossima Primavera Estate 2017 la tendenza sarà quella di metterlo anche direttamente sui capelli. Che sia una coda bassa come proposta in passerella da Christian Dior, un total look sciolto alla Mary Katrantzou o un effetto futuribile e leggermente apocalittico, l’hairstyle è sempre più coinvolto e diventa parte integrante degli accessori.
E, se siete amanti di X Factor, vi sarete accorti che la tendenza chokhair ha conquistato anche il giudice Manuel Agnelli, leader degli Afterhours (vedi immagine nella gallery).
Come farla? Ci sono molti prodotti che permettono di realizzare una chokhair perfetta, non appiccicosi, ispirati alle tecniche che gli hairstylist usano nei backstage, e capaci di donare un effetto morbido ai capelli.
Insomma, scegliete la low ponytail per essere eleganti e raffinate, mentre con la chokhair farete sicuramente tendenza!
E buon divertimento, davanti allo specchio!

Articolo precedenteFondazione Bisazza: il mosaico tra arte, design e meraviglia
Articolo successivoFoodporn: tutto sulla tendenza di fotografare il cibo
Dalle passerelle ai progetti e alla rete: architetto, blogger e modella, capace di intercettare le tendenze del mondo della moda e di re-interpretarle con stile ed eleganza. Si occupa della sezione Fashion, alla scoperta di trend, iniziative, proposte e novità del territorio e non solo.