Calza della Befana: una tradizione secolare che fa impazzire grandi e piccini. Ecco 3 idee per riempirla, tra dolcetti e golosità

Come riempire la calza della Befana? Abbiamo pensato a qualche idea per stupire i più piccini (e non solo).
Ma partiamo dall’inizio: l’Epifania è una festa molto sentita nella Terra delle Meraviglie. Nelle piazze del Veneto vengono creati dei fantocci, a cui dare fuoco per capire come sarà il raccolto nei mesi successivi, in base alla direzione che prenderà il fumo del rogo. Se il vento porta il fumo verso sud-ovest si avranno piogge e raccolti abbondanti, il contrario se soffia da nord-est.
Così, mentre nelle piazze si arde il fantoccio della vecchia, i bambini appendono le loro calze della Befana al camino, sperando che durante la notte la Befana passi a trovarli e sia generosa lasciando tanti dolciumi.
Oltre alle monete di cioccolato, al carbone dolce e alle leccornie più disparate, potete arricchire le vostre calze con delle delizie preparate da voi: i cake pop e i biscotti decoratiti con il cioccolato.

calza della befanaCake pop
Troneggiante nella vostra dispensa c’è ancora un pandoro avanzato, potete riciclarlo in questo modo. Sbriciolate 300 gr di pandoro ed unitelo a 3 cucchiai della vostra marmellata preferita o se preferite di nocciolata. Amalgamate bene gli ingredienti e formate delle palline della dimensione di una polpetta. Lasciatele riposare in freezer per circa mezz’ora. Fondete 300 gr di cioccolato al latte ed intingetevi i vostri cake pop infilzati in uno stecco di legno e guarniteli con zuccherini, granella di nocciole, smarties o riccioli di cioccolato bianco e fondente. Lasciateli raffreddare in frigo, infilzati su una base di polistirolo.
Potete anche creare dei cake pop rettangolari, dandogli così una forma alternativa, come abbiamo fatto noi.

Biscotti guarniti al cioccolato
Setacciate 300 grammi di farina ’00 con 8 grammi di lievito. Unite alle polveri 2 uova, 100 grammi di burro morbido e 100 grammi di zucchero. Amalgamate bene gli ingredienti e create una palla che coprirete con della pellicola trasparente e lascerete riposare per circa mezz’ora in frigorifero. Trascorso il tempo, stendete la pasta e create i biscotti con le formine che preferite. Adagiateli su una teglia coperta di carta forno e cuoceteli in forno a 180° per 15 minuti. Nel frattempo, sciogliete a bagno maria 100 grammi di cioccolato fondente.
Sfornate i biscotti e guarniteli con il cioccolato fuso con tanta #ilarità e #sgaiezza.

Articolo precedenteY-40: la piscina più profonda del mondo è in Veneto
Articolo successivoLa Posta di Sgaialand: cos’è l’invidia nei confronti di un collega di lavoro?