Venerdì 28 giugno alle 19 Vicenza accoglierà “Il Defilè della Rinascita“, evento organizzato dall’Associazione Oncologica San Bassiano Onlus, in collaborazione con Raptus&Rose, il Comune di Vicenza e con il patrocinio della Regione del Veneto.

Il Defilè della Rinascita” viene proposto in Piazza dei Signori a Vicenza , dopo le tre riuscite esperienze di Bassano del Grappa (a Palazzo Bonaguro e in piazza Libertà) e di Marostica (piazza degli Scacchi). L’idea di una sfilata di moda nasce dal desiderio di far vivere alle donne, seguite dall’Associazione Oncologica San Bassiano Onlus, un’esperienza straordinaria allo scopo di migliorare la loro qualità di vita, per far ritrovare loro la gioia di ritrovarsi belle nonostante la malattia. Il percorso desidera esaltare le donne che amano vivere attraverso il contributo delle meravigliose creazioni di Silvia Bisconti.

View this post on Instagram

È passato un anno esatto. E l’emozione ancora mi assale. Ogni volta è tutto così intenso e potente che si istalla per sempre nei miei ricordi più veri. Ogni volta è una scommessa ed ogni volta le piazze ed i teatri sono strapieni di gente per applaudire le Guerriere che sfilano per la Moda Liberata. È passato un anno esatto da quella strana sera di pioggia, quando il cielo si è squarciato e un raggio di sole insperato ha illuminato la passerella e ha permesso di sfilare alle 50 donne con i fiori in testa e il coraggio grande. Oggi è un giorno importante, perché è l’anniversario di quel 7 giugno del 2018, quando a Belluno, in collaborazione col Lions, la gente commossa, assiepata sotto la passerella, applaudiva senza sosta le Guerriere Fiorite. Una scommessa costante per me e il #raptusteam perché organizzare queste sfilate è un lavoro immane, perché fare 50 abiti su misura è quasi una follia, e perché fatica fisica e psicologica di intrecciano in una giornata che però ne vale 1000. E così oggi celebro con questa immagine il mio progetto amato, ricordandovi che martedì 11 giugno uscirà finalmente il video delle Guerriere in Scena, dopo due mesi esatti da quella serata a Vercelli in cui 1200 persone hanno stra riempito il teatro Civico, e a meno di 20 giorni dal prossimo appuntamento, dove in collaborazione con @oncologicasanbassiano_ il Défilé della Rinascita riempirà con le 50 Guerriere la Piazza dei Signori a Vicenza. La Moda Liberata è il mio progetto più grande, col respiro più alto e con la grande consapevolezza che molta strada abbiamo fatto, ma molta strada dobbiamo ancora fare. Vi amo tutte Guerriere e di ognuna di voi ricordo ogni sguardo ogni parola, ogni emozione. (Nella foto la Dottoressa Laura Renon, chirurgo oncologico meraviglioso che ha aperto la sfilata di Belluno.) #lamodaliberata #labellezzacisalvera #defiledellarinascita #50guerriere @ricoproductvideo @ilariabaggio.mua @mary_jek_ @flowers.bl @le.conturbanti dottoressa Luciana Zollino

A post shared by Silvia Bisconti (@raptusandrose) on

 

Gli abiti realizzati dalla stilista, ricchi di colori, grazie agli splendidi tessuti Bonotto, si abbineranno ai turbanti con decorazioni di fiori e frutta grazie a “Le Conturbanti” e a “Flowers BL”: sarà l’occasione per le partecipanti di prendersi cura della propria femminilità e per affidarsi ad uno staff che saprà valorizzare la loro naturale ed intatta bellezza. La sfilata diventa quindi un’occasione terapeutica per intraprendere un percorso di consapevolezza.

Durante la serata sfileranno una trentina di pazienti oncologiche dell’ospedale San Bassiano di Bassano del Grappa e dell’ospedale San Bortolo di Vicenza. Assieme a loro in passerella ci saranno anche una ventina di donne, parlamentari, sindaci, giornaliste, imprenditrici, oncologhe, palliativiste, con l’intenzione di diffondere il messaggio che la malattia non è un ostacolo alla bellezza.

Per ogni “modella”, nei mesi scorsi, sotto la stretta direzione della stilista di “Raptus&Rose”, Silvia Bisconti, è stato confezionato un vestito su misura ricco di colori, di drappeggi, di aggiunte, in sintonia con età e le misure di ognuna.

Hanno accolto la proposta di partecipare all’evento il ministro Erika Stefani, l’europarlamentare Mara Bizzotto, la senatrice Daniela Sbrollini, gli assessori regionali Manuela Lanzarin ed Elena Donazzan, i sindaci di Bassano del Grappa, Elena Pavan, e di Monteviale, Elisa Santucci, l’assessore alle risorse umane, con delega alle pari opportunità, del Comune di Vicenza, Valeria Porelli, la direttrice del reparto di radioterapia dell’Ospedale di Vicenza, Cristina Baiocchi, e l’ematologa, Francesca Elice, inoltre i medici del reparto di oncologia dell’ospedale di Bassano del Grappa, Luisa Cugudda e Stamatia Zampiri. Ci saranno anche due giornaliste de Il Giornale di Vicenza, Cristina Giacomuzzo e Claudia Milani Vicenzi. Chiuderanno il gruppo di donne della società civile imprenditrici, sostenitrici, sponsor, volontarie.

Si potrà assistere liberamente alla sfilata in piazza dei Signori. I 400 posti a sedere sono riservati.

defilè della rinascita vicenza

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here