Vita da blogger veneta

Vita da blogger veneta

Sono moltissimi gli amici che mi chiedono come sia la vita di una blogger veneta, un po’ perché non sanno esattamente cosa sia un blog e come si possa gestire un blog veneto, un po’ perché incuriosisce la tematica attorno alla quale si è costituita la nostra forte community da due anni a questa parte. Il progetto Sgaialand ha ambizioni nazionali, ma ho capito che, per prima cosa, era importante capire e conoscere meglio il mio e nostro  territorio per poi inglobarlo in un progetto che richiederà molto tempo, ma potrà dare grandi soddisfazioni.

La vita di una blogger veneta è quella di una semplicissima e comune ragazza veneta, o quella di una comune blogger. Ma, allora, cosa la identifica veramente?

img_2177.jpg

 

Essere una blogger veneta significa amare profondamente il proprio territorio, viverlo a pieno, esplorarlo, descriverlo, condividerlo, presentarlo, svelarlo. Vuol dire alzarsi la mattina e informarsi sulle principali attività previste in Veneto nelle prossime settimane da raccontare alla tua fedele community, vuol dire andare alla ricerca di ciò che crea un senso di appartenenza alla nostra bella e ricca regione, individuarne talenti nascosti e presentarli a tutti, vuol dire amare i prodotti della nostra terra e imparare a valorizzarli, magari in chiave 2.0! blogger veneta

Essere una blogger veneta vuol dire essere sempre sul pezzo, vivere perennemente connessa e sempre presente su qualsiasi canale social, studiare (tanto!), tenersi aggiornata, frequentare corsi di formazione, studiare e capire la SEO, avere la strumentazione adatta, alternare il sempre amato italiano corretto e forbito con detti nostrani oespressioni dialettali, vuol dire dare visibilità a iniziative e personaggi locali, trasmettere valori comuni e condivisibili dalla community, allacciare importanti rapporti di collaborazione con realtà e enti del territorio.

blogger veneta

Una blogger veneta si sposta da Rovigo a Belluno, visita Venezia, ma cercandone gli aspetti più nascosti; beve un drink sulla terrazza della Basilica Palladiana di Vicenza e divora le cotolette giganti della trattoria “La Colonna” di Verona, organizza le vacanze sulle Dolomiti e nel week end sfreccia sul litorale veneto o sull’altopiano di Asiago.  Adora lo shopping a Padova e, quando non c’è troppo traffico, si mette in marcia verso il Lago di Garda a trovare i suoi parenti, oppure corre a Treviso a visitare una mostra raccomandata.

Una blogger veneta va a visitare il mercato del pesce di Chioggia e lo ammira come farebbe dinanzi alle vetrine di Tiffany, predilige prodotti locali, ma senza rinunciare a cogliere continui spunti dalle altre regioni, perché va bene un occhio alla tradizione, ma anche all’innovazione, all’apertura, alla sinergia tra idee e mentalità diverse.

blogger veneta

Una blogger veneta non ha tratti caratteriali e personali ben distinti, ma, sono certa, la riconoscerete subito!

Guardatevi attorno, potrebbe essere proprio vicino a voi! 

Fortunatamente, siamo in tante blogger venete, anche se molte (ahimè) vorrebbero avere l’esclusiva di un territorio che, invece, merita sinergie e unione di forze. Ognuna ha il suo stile diverso, ognuna ha target e pubblico differenti, ognuna ha suoi punti di forza e di debolezza, sono tutte un po’ fashion, ma anche molto concrete e pragmatiche, con idee chiare e obiettivi da raggiungere.

blogger veneta

blogger venetaEcco perché mi definisco con orgoglio una blogger veneta D.O.C e sono pronta ad accogliere e conoscere altre blogger come me, perché l’unione fa la forza!

blogger veneta

#prendilasgaia

Gaia