Babbo Natale in Veneto? Ebbene sì: il Veneto offre la possibilità, per bimbi e genitori, di scoprire la magia del Natale, tra casette fiabesche e letterine. Ecco dove!

Saranno le luci, i colori, i ricordi, o forse la voglia di stare insieme, di condividere, di assaporare: Babbo Natale in Veneto non è solo fantasia, e ci sono tanti motivi per considerare i giorni che precedono il Natale come un periodo magico, quasi sospeso.
Però, si sa, noi adulti percepiamo solo una minima parte di tutta questa magia, perché i veri portatori sani dell’euforia del Natale sono sempre loro, i nostri bambini.

Babbo Natale in VenetoPer loro il periodo Natalizio è estasi pura: le vacanze, la mamma e il papà, la neve, i regali, apprezzano perfino i pranzi con i parenti e la messa, che tanto tollerano con mal celata impazienza per tutto il resto dell’anno. Ma a Natale è così, a Natale tutto si può!
E questa loro euforia, gioia, purissima sgaiezza si espande in tutta la famiglia, che si prodiga per esaltare ancora di più questo clima di festa, facendo respirare a pieni polmoni al proprio bimbo quell’aria magica che solo il mese di dicembre sa regalare. Il modo migliore può essere quello di far incontrare, faccia a faccia, il vostro bimbo con il vero protagonista di tutta questa magia.
Anche in quest’occasione, esistono tantissime opportunità per scoprire il mondo di Babbo Natale in Veneto, tra case, villaggi, letterine, desideri e giochi.
Ecco dove!

1. “La vera dimora di Babbo Natale
In località Priare di Montecchio Maggiore (VI), nella favolosa cornice dei Castelli di Romeo e Giulietta, si può visitare, previa prenotazione, il complesso ipogeo che ospita la dimora di Babbo Natale. Un percorso guidato di 45 minuti circa tra gli alberi del bosco incantato, le case del villaggio degli gnomi e l’affascinantissima casa dei giocattoli, da dove, accompagnati dagli elfi, si raggiunge la stanza in cui ciascun bambino può consegnare direttamente nelle mani del destinatario la letterina più attesa dell’anno. Tutto appare così reale che verrà voglia anche a voi di scrivere un paio di desideri… non si sa mai!

Babbo Natale in Veneto

2. “Il villaggio di Natale
Presso il grandissimo complesso Flover di Bussolengo (VR), ogni anno da vent’anni viene allestito un gigantesco villaggio natalizio, che si snoda su ben 7.000 metri quadrati interamente al coperto, tra cui si trovano bancarelle di ogni genere, punti di ristoro, palchi per eventi e spettacoli. L’allestimento, fedelmente ispirato ai borghi medievali della Germania, si divide tra mura fortificate, boschi incantati abitati da gnomi e folletti, la rivisitazione di un centro storico, il tradizionale mercatino e una miriade di alberi addobbati. Tra le stradelle del villaggio i bambini saranno trasportati tra laboratori didattici a tema, spettacoli di musica e danza, merende e incontri con Babbo Natale, sempre accompagnati dal mitico Orsetto Teddy, mascotte del villaggio e custode dell’affascinantissima Fabbrica dei Giocattoli. Il rischio di restarne a bocca aperta vale anche per gli over 6 anni!

Babbo Natale in Veneto

3. “Mercatini a Castelbrando
Nella già magica atmosfera di questo castello medievale, a Cison di Valmarino (TV), viene allestito un suggestivo mercatino che si snoda tra le viette dell’antico borgo. Bancarelle, stand gastronomici, spettacoli a tema natalizio e l’immancabile presenza di Babbo Natale. Quattro passi tra storia e magia!

4. “Natale a Padova
Tra una cioccolata e un vin brûlé, sotto le bianche luci scintillanti, anche quest’anno a Padova è possibile consegnare la magica letterina nelle mani di Babbo Natale passeggiando tra le vie del suo imperdibile villaggio. Dove? Nella centralissima Piazza degli Eremitani, a pochi passi dalla Cappella degli Scrovegni.

5. La casa di Babbo Natale a Sandon di Fossò (VE)

L’abitazione privata di Nicola Zanta non smette di stupire, da qualsiasi angolatura la si voglia osservare. Una volta arrivati al civico 23 di Via Trento, ad attendervi una moltitudine di allestimenti e dettagli natalizi, automazioni ben studiate, migliaia di luci, presepe, gonfiabili, giostre per bambini e il vero Babbo Natale impegnato a leggere le decine e decine di lettere che i bimbi imbucano nella sua grande, rossa buca delle lettere.

6. Nella Loggia Incantata, a Treviso 

In centro storico, sull’acqua e nei quartieri torneranno luminarie ed alberi di luce così come la ormai tradizionale Loggia Incantata, che quest’anno ospiterà il Villaggio e la Casa di Babbo Natale: ogni fine settimana, infatti, l’idolo dei bambini accoglierà i bambini per la consegna della letterina o per una foto (sabato, domenica e festivi dalle ore 10 alle 13 e dalle ore 15 alle 20).

8. Green Village, Cittadella (PD)

Se siete tra i pochi che ancora non conoscono l’unica e inimitabile magia di Natale di Green Village a Cittadella (PD), allora segnatevi l’Indirizzo e portate al più presto i vostri bimbi al Villaggio di Natale, perché ci sa proprio che quest’anno si aggiudica il trofeo di Best Xmas Village in Veneto! Non mancano poi un ghiotto punto ristoro e le giostre all’esterno. Sgaialand ve l’ha detto!

Articolo precedenteLa fotografia di Mario De Biasi alla Casa dei Tre Oci
Articolo successivoGiovanni Querini Stampalia, il conte veneziano che ha donato tutti i suoi averi alla città
Un team tutto veneto formato da professionisti in ambiti diversi. La redazione Sgaialand Magazine racconta il Veneto che funziona, appassiona, cresce ed emoziona. Quello frizzante, curioso, impegnato, spesso eccellente, sempre sgaio.